Massimo Agostini: “Non mi sono mai opposto all’arrivo di Pippo Inzaghi al Napoli. Boskov puntò su Imbriani che stava facendo bene”

Massimo Agostini parla ai microfoni di Marte Sport Live: “Napoli-Roma è una sfida importante e vuol dire molto in questo momento del campionato. E’ decisivo per lo scudetto ma anche per la corsa alla Champions League. Mertens e Dzeko sono due grandi attaccanti, ma sono molto diversi. Forse Dzeko non è più quel terminale dell’area di rigore come era con Spalletti. Adesso deve muoversi e non dà punti di riferimento agli avversari. Secondo me sta facendo meno gol per questo motivo: deve adeguarsi al gioco di squadra. Moriero? Era imprendibile su quella fascia e serviva palloni incredibili per noi attaccanti. La Juve? La Lazio ha le caratteristiche per fare una buona partita e mettere in difficoltà i bianconeri. Filippo Inzaghi? Non mi sono mai opposto al suo arrivo a Napoli, ci mancherebbe altro. Mi ricordo che c’era Boskov, il quale poi puntò su Imbriani. Non ho mai posto un veto sull’arrivo di un calciatore. Purtroppo in azzurro ho fatto due anni solo al Napoli, ma qualcosa non è andato”.

Fonte: radiomarte.it

Commenti