Che giocate! Qual è la più bella della stagione?

Sombrero di Alisson, il portiere volante

Guanti da portiere, piede da trequartista, coraggio da leone. Che il portiere della Roma, di brasiliano, non abbia solo il passaporto, lo stiamo scoprendo settimana dopo settimana. Una saracinesca tra i pali, ma anche una sicurezza con il pallone tra i piedi: i compagni si fidano ciecamente, lo coinvolgono nel gioco, la Roma lo usa spesso e volentieri per la prima impostazione da dietro. Contro il Crotone la dimostrazione di tutto ciò quando Gerson, pressato a metacampo, alleggerisce su di lui con un retropassaggio: Alisson non perde la calma, se la alza, con un sombrero supera Stoian che si fa sotto e poi se ne va in dribbling su Benali. In una recente intervista su “Undici” ha svelato il segreto della sua concentrazione: “Il portiere deve leggere la giocata in anticipo, pensare sempre che il compagno possa sbagliare”.

Fonte: SkySport

Commenti