In campo con pistola, bandito 3 anni dagli stadi

La ricostruzione dei fatti

Salonicco, big match del campionato greco tra Paok e Aek Atene. In pieno recupero, l’arbitro annulla un gol ai padroni di casa che gli avrebbe permesso di strappare la testa della classifica proprio all’Aek. La decisione del presidente del club Ivan Savvidis, di scendere in campo con una pistola nella fondina, come testimoniato dalle immagini delle telecamere che hanno fatto il giro del mondo, non poteva che lasciare dietro di sé grossi strascichi, come per esempio la sospensione del campionato di calcio greco decisa dal ministro dello Sport greco. Il patron del Paok avrebbe iniziato a minacciare i giocatori ospiti, costretti a fuggire nel tunnel degli spogliatoi, e soprattutto il direttore di gara Kominis verso cui, secondo Cadena Ser, avrebbe detto: “Tu oggi hai finito la tua carriera da arbitro”. L’incredibile caos creatosi al “Toumba” ha impedito di terminare la partita, a cui mancavano gli 8 minuti di recupero per essere completata.

Fonte: Sky

Commenti

Questo articolo è stato letto 181 volte