Torino-Inter LIVE: c’è Borja Valero, out Rafinha

STATISTICHE E CURIOSITA’

Nei 147 confronti tra queste due squadre in Serie A, l’Inter ha vinto 65 volte (48N, 34P). Il Torino ha vinto solo due delle ultime 27 partite di campionato contro l’Inter: 17 successi nerazzurri e otto pareggi nel parziale. Dopo la Juventus (68) l’Inter è la squadra contro cui i granata hanno perso più partite in Serie A (65). L’Inter ha segnato in 17 delle ultime 19 sfide di Serie A contro il Torino, mantenendo la porta inviolata nove volte nel parziale. In tutti gli ultimi quattro confronti di A tra queste due squadre, entrambe hanno trovato la via del gol. L’1-0 a favore dei nerazzurri è il punteggio più frequente tra queste due squadre: finale di 21 incontri, l’ultimo a novembre 2015 proprio a Torino (rete di Kondogbia). Il Torino non vince in casa contro l’Inter dal febbraio 1994 (2-0 della squadra allenata da Emiliano Mondonico, con i gol di Poggi e Cois): da allora i nerazzurri hanno ottenuto 10 successi e tre pareggi. In queste 13 partite per ben nove volte il Torino non è riuscito a segnare. Torino e Inter si sono già affrontate due volte alle 12:30 in Serie A: successo nerazzurro nel 2015 e pareggio nella gara d’andata. L’Inter ha perso solo una delle ultime 10 gare ad ora di pranzo in Serie A: nel parziale cinque vittorie e quattro pareggi, tra cui quello della gara d’andata. Il Torino ha vinto solamente tre delle 21 partite giocate in anticipo domenicale (10N, 8P). L’Inter non ha subito gol nelle ultime cinque partite di campionato: non arriva a sei gare di fila senza subire gol nella stessa stagione di Serie A da novembre 1979. Era dal 2010/11, quando chiuse al secondo posto finale, che l’Inter non collezionava almeno 59 punti dopo le prime 30 giornate di campionato. I nerazzurri hanno vinto solo una delle ultime sette trasferte di campionato, con quattro pareggi e due sconfitte nel parziale. Il Torino ha vinto le ultime due partite di campionato, segnando in ognuna quattro gol: non ottiene tre successi di fila in A da novembre 2016. Il Toro inoltre non segnava quattro gol in due partite consecutive in uno stesso campionato di Serie A dal 1967. I granata hanno perso solo quattro gare in casa in questo campionato, tutte però contro squadre che ora li precedono in classifica: Roma, Napoli, Juventus e Fiorentina. Nove degli ultimi 10 gol segnati dall’Inter in trasferta sono arrivati entro il 55° minuto di gioco. L’Inter è inoltre la squadra che in questo campionato ha subito meno gol nella prima mezz’ora (solo tre reti concesse). Inter che si conferma anche squadra più brava a difendere sulle palle inattive: solo quattro reti subite da fermo da parte dei nerazzurri. Inter e Torino sono due delle tre squadre di questo campionato a non aver ancora perso una partita dopo essere andate in vantaggio (l’altra è il Milan). Il Torino è anche però la squadra che più volte è stata rimontata e bloccata sul pareggio dopo essere andata in vantaggio (sei volte). L’Inter è la formazione che ha segnato più gol di testa in questo campionato (12) e quella che, al pari della Roma, di testa ne ha subiti di meno (solo tre). Solo la Lazio (10) ha segnato di più da fuori area su azione del Torino in questo campionato (nove reti dei granata da fuori). L’Inter è la formazione che ha centrato più legni in questo campionato (ben 19). Il Torino è la formazione che ingaggia in media più duelli a partita (116 a match). L’Inter è la formazione che ha effettuato più cross (inclusi corner) in questo campionato (818). Andrea Belotti ha segnato quattro gol e fornito due assist nelle ultime tre presenze in Serie A: in tutte le precedenti giornate di questo campionato aveva segnato in tutto cinque gol e non aveva fornito alcun assist. Belotti ha segnato in Serie A due gol contro l’Inter, entrambi però al Meazza: zero reti nelle tre gare casalinghe contro i nerazzurri. Iago Falque è il miglior marcatore del Torino in questo campionato (11 reti) e anche, grazie agli otto assist, quello che ha partecipato a più gol (19): nello scorso campionato segnò 12 gol e fornì otto assist vincenti. Iago Falque, in gol nel match d’andata, ha sia segnato che fornito assist in entrambe le ultime due presenze in A: con sette passaggi vincenti da gennaio ad oggi, è il miglior assist-man in campionato nel 2018. La prima doppietta di Adem Ljajic in Serie A è arrivata contro l’Inter, quando il serbo giocava nella Fiorentina (nel febbraio 2013). La media gol del Torino è di 1.6 reti ogni 90 minuti con Ljajic sul terreno di gioco, di 1.2 reti senza il serbo in campo. Sono sette gli assist di Ljajic in questo campionato: tre hanno favorito la rete di Belotti.
Mauro Icardi ha già eguagliato il suo primato di marcature in un singolo campionato di Serie A (24 reti segnate): nelle ultime tre gare giocate lontano dal Meazza in Serie A ha messo a segno cinque reti. Marcelo Brozovic è stato il migliore per palloni giocati sia nel 30° turno di Serie A (124) che nel 27° turno di recupero (139). Joao Cancelo gioca in media 101 palloni ogni 90 minuti: tra i difensori con almeno 1000 minuti giocati solo Mario Rui vanta una media più alta in questo campionato. La prossima sarà la gara numero 100 in Serie A sia per Salvatore Sirigu che per Ivan Perisic. Antonio Candreva ha segnato tre gol in Serie A contro il Torino, inclusa la sua prima doppietta nel massimo campionato – nell’aprile 2014 con la maglia della Lazio. Candreva resta il giocatore di questo campionato ad aver effettuato più tiri (56) senza segnare: l’ultimo suo gol in A risale al derby col Milan del 15 aprile 2017. L’Inter è l’unica squadra di Serie A contro cui Emiliano Moretti ha segnato più di un gol (due reti in 20 sfide). Danilo D’Ambrosio ha giocato 116 partite di campionato con il Torino tra Serie A e B, segnando 10 gol. Nicolas Burdisso ha giocato per cinque stagioni con l’Inter, tra il 2004 ed il 2009: 93 partite e quattro reti in Serie A. Per Joel Obi in totale 50 presenze e una rete in Serie A con la maglia dell’Inter. Cristian Ansaldi ha invece giocato 21 partite in Serie A con l’Inter nella scorsa stagione. Ljajic ha disputato 25 partite nel massimo campionato con l’Inter, nella stagione 2015/16, segnando in tutto tre reti. Secondo e terzo portiere dell’Inter, Tommaso Berni e Daniele Padelli, hanno entrambi un passato nel Torino: sono così sette gli ex totali in questa partita. Per quanto riguarda gli allenatori Luciano Spalletti ha vinto solo sette dei 14 confronti con il Torino in Serie A (4N, 3P). Spalletti non perde un confronto con una squadra di Mazzarri in Serie A dall’ottobre 2006: quattro vittorie e un pareggio (in Sampdoria-Roma del marzo 2009, ultimo confronto diretto) da allora. Mazzarri, invece, ha sconfitto da allenatore l’Inter solo tre volte su 17 precedenti di Serie A (7N, 7P): le tre vittorie sono però concentrate negli ultimi quattro confronti con i nerazzurri. Walter Mazzarri ha allenato l’Inter tra il 2013 e il 2014 per una stagione (5° posto finale) e l’inizio della successiva: solo 19 vittorie in 49 partite di campionato. Il Torino viaggia a una media punti di 1,55 a match con Mazzarri in panchina, mentre aveva 1,32 di media a gara nelle prime 19 giornate di questo campionato quando la squadra era guidata da Mihajlovic.
 

Fonte: SkySport

Commenti