Roma, Schick e Perotti. Lazio senza Luis Alberto

E venne il giorno di Juventus-Napoli. La 34^ giornata di Serie A avrà il suo culmine domenica sera a Torino dove la squadra di Sarri proverà a portarsi a -1 dai bianconeri. Ci sono però altre zone della classifica che vivranno l’ennesimo capitolo di una storia destinata a risolversi a fine campionato. In zona Champions toccherà per prima alla Roma. Contro la Spal si potrebbe rivedere la difesa a tre ma occhio a possibili sorprese di formazione in vista della semifinale contro il Liverpool. Sabato sera il Benevento dovrà vincere o sarà retrocessione aritmetica indipendentemente dagli altri risultati. Domenica alle 15 di scena l’Inter a Verona con Spalletti che non avrà Gaglierdini. Stessa ora per la Lazio, impegnata in casa contro l’Udinese. Tra i biancocelesti mancherà Luis Alberto. Scontata quindi la presenza di Felipe Anderson nell’XI titolare. In zona retrocessione delicatissima sfida tra Udinese e Crotone. Come sempre ci sono dubbi di formazione, ballottaggi da risolvere, gente da sostituire. Allegri non dovrebbe rinunciare a Douglas Costa ma se dovesse optare per il centrocampo a tre, uno tra Dybala e Mandzukic dovrà partire dalla panchina. Napoli con i titolarissimi; Milan che potrebbe fare un minimo turnover con Locatelli in rampa di lancio, al pari di Andrè Silva. Nel Torino mancheranno De Silvestri e Baselli. Ecco la situazione completa squadra per squadra. Il quadro è in costante aggiornamento grazie al prezioso lavoro degli inviati di Sky. E buon fantacalcio a tutti.
 

SPAL-ROMA, sabato ore 15:00 (SKY CALCIO 1 HD)

Spal, Schiattarella pronto a tornare

Dopo aver giocato uno scampolo di gara contro il Chievo, Schiattarella dovrebbe essere riproposto nell’XI titolare in mezzo al campo. Potrebbe essrre l’unico cambio di formazione rispetto alla gara di mercoledì. Difficile che Semplici modifichi la difesa, più probabile invece qualche rotazione in attacco dove al momento l’unica certezza è Antenucci.

Roma, Perotti è tornato in gruppo

Di Francesco, come annunciato qualche tempo fa, ritrova Diego Perotti. Ai box restano solo Defrel e Karsdorp. Difficile che contro la Spal i giallorossi ripropongano la difesa a 3 vista contro Barcellona e Lazio. Sulla destra possibile maglia da titolare per Bruno Peres. A Fazio potrebbe essere concesso un turno di riposo ma Di Francesco deve ancora decidere. Al momento l’argentino è nell’XI titolare. A centrocampo tornano i titolari mentre davanti spazio a Schick come vice Dzeko. Ai suoi lati favoriti Under e Perotti con quest’ultimo in probabile staffetta con El Shaarawy.

SASSUOLO-FIORENTINA, sabato ore 18 (SKY SUPER CALCIO HD)

Sassuolo, Babacar favorito. Missiroli in dubbio

Dopo la vittoria di mercoledì che ha permesso ai neroverdi di portarsi a +6 sul Crotone, Iachini vuole mettere altri punti in cascina per non dover correre rischi nelle ultime giornate di campionato. Lemos, match winner mercoledì a Verona, sarà con tutta probabilità confermato. Davanti Babacar punta a ritrovare una maglia da titolare al fianco di Politano. Sulla sinistra occhio alla possibile soluzione Dell’Orco mentre l’unico acciaccato è Missiroli che è in forte dubbio.

Fiorentina, Milenkovic accentrato

Pioli è senza Sportiello e Pezzella: tra i pali ci sarà Dragowski che però non ha incantato contro la Lazio. In difesa invece Vitor Hugo sarà affiancato con tutta probabilità da Milenkovic con Laurini terzino destro. In mediana Dabo potrebbe essere risparmiato dato il rientro di Benassi. Da monitorare Thereau che anche contro la Lazio non era nemmeno nella lista dei convocati.

MILAN-BENEVENTO, sabato ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Milan, Montolivo o Locatelli possibili titolari

Gattuso ha un problema per reparto: Calhanoglu salterà anche la gara contro il Benevento ma attenzione alla possibile coesistenza di Andrè Silva e Cutrone con quest’ultimo largo a sinistra nel tridente. Non sarebbe la prima volta anche se Borini è la scelta tatticamente più logica e conservativa: dietro Bonucci non è al meglio così come Biglia in mezzo. L’ex laziale potrebbe riposare con Montolivo e Locatelli che si giocano una maglia.

Benevento, De Zerbi con 5 assenze

Il 3-4-3 visto contro l’Atalanta non è così scontato che finisca in cascina. De Zerbi potrebbe riproporlo con altri interpreti così come possibile anche un 4-2-3-1 con Sandro e Cataldi davanti alla difesa. Oltre ad Antei e Memushaj mancheranno anche Guilherme, Costa e D’Alessandro.

CAGLIARI-BOLOGNA, domenica ore 12:30 (SKY SUPER CALCIO HD)

Cagliari, Lopez ne fa rientrare 5

Dopo il turnover contro l’Inter ecco che il Cagliari è pronto a tornare in campo con molti dei ‘soliti noti’. Con i ritorni di Barella e Cigarini, l’emergenza a centrocampo non c’è più: i due saranno titolari così come Faragò che tornerà sulla destra dall’inizio. In difesa Ceppitelli sarà affiancato da Pisacane e Castan. In avanti favorito il duo Pavoletti-Han

Bologna, possibile la conferma della linea a 3

Con Destro e Pulgar non al meglio, Donadoni deve decidere come muoversi. Le soluzioni sono due: o linea a 3 in difesa, e sarebbe una conferma, oppure il ritorno a 4 dietro. Magari il tecnico rossoblù vorrà provare nuovi interpreti come Keita e Orsolini. Al momento in attacco ci sono (quasi) sicuri Verdi e Palacio con Di Francesco ancora largo a destra nella linea mediana.

ATALANTA-TORINO, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 3 HD)

Atalanta, da monitorare Petagna

Snodo importante quello contro il Torino per la squadra di Gasperini. Il tecnico nerazzurro tornerà ad avere a disposizione Toloi (ma non Palomino). In attacco molto dipenderà dalle condizioni di Petagna. L’attaccante era uscito anzitempo contro il Benevento ma le sue condizioni (costantemente monitorate) non sembrano essere così preoccupanti. Dovesse essere preservato, ecco che ci sarebbe una maglia da titolare per Barrow.

Torino, ci sono due squalificati da rimpiazzare

La sfida contro il Milan ha portato 1 punto ma due squalificati: contro l’Atalanta non ci saranno De Silvestri e Baselli. Sulla corsia destra dovrebbe essere dirottato Ansaldi. Obi non è al meglio dopo essere entrato e poi uscito dopo pochi minuti contro il Milan. Mazzarri potrebbe optare per il doppio trequartista alle spalle di Belotti. Insieme a Iago Falque ecco la possibile soluzione Berenguer con Acquah e Valdifiiori a completare la linea mediana.

CHIEVO-INTER, domenica ore 15:00 (SKY SUPER CALCIO HD)

Chievo, al centro torna Bani

Maran ritrova Bani dopo la squalifica. Lui e Tomovic saranno al centro della difesa. Sulla destra ci sarà Cacciatore con Depaoli che potrebbe essere avanzato. Anche Bastien prova ad insidiare Hetemaj. Difficile invece la titolarità di Birsa. In avanti sicuro solo Inglese. Meggiorini, Pucciarelli e Stepinski si giocano l’altra maglia

Inter, più Borja che Vecino

Spalletti ha perso per infortunio Gagliardini. Nel 4-2-3-1 nerazzurro, al fianco dell’insostituibile Brozovic, ci sarà Borja Valero dato che Vecino non è ancora al 100% anche se lo staff medico nerazzurro proverà a rimetterlo a disposizione dell’allenatore. Karamoh spera di poter avere un’altra chance da titolare e ad oggi non è così scontato che giochi Candreva dal 1′.

LAZIO-SAMPDORIA, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 2 HD)

Lazio, Felipe Anderson sicuro del posto

Due gli squalificati in casa biancoceleste: oltre a Murgia, espulso contro la Fiorentina, mancherà anche Luis Alberto. Assenza non da poco per Inzaghi che sostituirà lo spagnolo con Felipe Anderson: il brasiliano sarà a supporto di Immobile. Da valutare le condizioni di Parolo. In difesa rietra Radu.

Sampdoria, riecco Zapata titolare

Il match winner della gara contro il Bologna era entrato dalla panchina. A Roma però Duvan Zapata partirà quasi certamente titolare con Kownacki che sarà invece utilizzato a gara in corso. Regini è in ballottaggio con Strinic mentre Sala spera di scavalcare nelle gerarchie Bereszynski. In mediana non è escluso che uno tra Linetty e Praet resti fuori dall’XI titolare.

UDINESE-CROTONE, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 4 HD)

Udinese, corsa contro il tempo per Lasagna

Nell’infermeria bianconera potrebbe rimanere solo Angella. Oddo ritorva Hallfredsson (che torna dalla squalifica), Behrami e Larsen. L’unico in dubbio, ad oggi è Kevin Lasagna ma il programma di recuper dell’attaccante è stato prudente e quindi dovrebbe essere a disposizione. Da definire il ruolo di Jankto: con De Paul eventualmente titolare, il ceco andrebbe a comporre parte della linea a 5 di centrocampo. Sempre in mediana Zampano e Pezzella rischiano di non essere confermati. Ali Adnan quasi sicuramente tornerà. Sulla destra spazio a uno tra Larsen e Widmer

Crotone, due cambi in attacco per Zenga

Contro la Juventus ai lati di Simy c’erano Rohden e Diaby ma per la sfida salvezza contro l’Udinese torneranno Ricci e Trotta. Rohden potrebbe scalare a centrocampo ma deve battere la concorrenza di Stoian, dato per favorito per una maglia da titolare.

JUVENTUS-NAPOLI, domenica ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Juventus, Dybala rischia la panchina

Escludendo De Sciglio, Max Allegri avrà a disposizione tutta la rosa. Pjanic dovrebbe infatti recuperare e ritrovare posto nella formazione titolare. In difesa rientra Chiellini; sulla sinistra favorito Alex Sandro mentre in porta toccherà a Buffon. Il centrocampo ci racconterà molto sull’attacco. In caso di mediana a tre con Pjanic, Matuidi e Khedira, davanti rischia la panchina Dybala. Difficile infatti rinunciare a Douglas Costa mentre Mandzukic è recuperato.

Napoli, tornano i titolarissimi

Con il rientro di Koulibaly dopo aver scontato il turno di squalifica, la difesa di Sarri potrà tornare quella di sempre. Contro l’Udinese c’era stata una mezza rivoluzione a centrocampo: a Torino Allan e Jorginho torneranno titolari. Unico (mini) ballottaggio riguarda l’attacco con Mertens che pare favoritissimo su Milik. Il belga non era partito titolare mercoledì ma il polacco spera che la storia vista con l’Udinese si ripeta anche con gli altri bianconeri.

GENOA-VERONA, lunedì ore 20:45 (SKY SUPER CALCIO HD)

Genoa, tra ritorni e (altre) novità

Nel turno infrasettimanale Ballardini ha ruotato molto. Contro il Verona il tecnico rossoblù potrebbe riproporre qualche titolare ma dare anche altro spazio a chi ha giocato meno. Laxalt e Pandev, con tutta probabilità, faranno ritorno in formazione titolare mentre in mezzo si candidano Cofie e Omeonga. Dietro o verrà confermato El Yamiq oppure toccherà a Pedro Pereira.

Verona, Ferrari out. Due le soluzioni possibili

In difesa Pecchia ritrova Caracciolo ma non potrà avere a disposizione Ferrari, fermato dal giudice sportivo. Nel 4-3-3 gialloblù, esterno basso a destra, potrebbe esserci o Felicioli o Romulo. Difficilmente potrà toccare ad Heurtaux che non gioca dal 21 gennaio scorso. Con Romulo ‘basso’ si libererebbe un posto a centrocampo con più di un candidato papabile. Davanti potrebbe proseguire l’esperimento di Fares falso nove. L’alternativa è Matos. Dovesse invece giocare Petkovic non è da escludere un ritorno al 4-4-2

Fonte: SkySport

Commenti