Spal, problema all’adduttore per Mattiello

La salvezza è all’orizzonte, ma per poter gioire manca ancora qualcosa. Dopo le ultime due vittorie consecutive contro Hellas Verona e Benevento, la Spal di Leonardo Semplici vede il traguardo sempre più vicino. 35 punti in classifica per i biancazzurri, due in più del Cagliari, che attualmente – a due giornate dal termine del campionato – occupa la terzultima posizione: considerando anche gli impegni delle altre rivali nella lotta per non retrocedere, ottenendo un risultato positivo nel prossimo impegno contro il Torino per Antenucci e compagni le possibilità di rimanere in Serie A aumenterebbero notevolmente. Trasferta non semplice però quella in programma domenica 13 maggio, alle ore 15, contro i granata di Walter Mazzarri, vogliosi di chiudere bene la stagione davanti al proprio pubblico. Per questo Leonardo Semplici ha chiesto ai suoi il massimo della concentrazione.

Si ferma Mattiello, Viviani e Schiattarella parzialmente in gruppo

In vista della sfida contro il Torino potrebbero essere diversi i giocatori indisponibili. L’ultimo ad aggiungersi ad una lista già lunga è stato Federico Mattiello, che si è fermato a causa di un problema muscolare all’adduttore sinistro. Il difensore – come si apprende dal sito ufficiale del club – non ha partecipato alla doppia seduta di allenamento della Spal, incentrata prevalentemente prima su esercitazioni atletiche e tacnico-tattiche, poi su una serie di esercizi sul possesso palla. Oltre all’assente Mattiello, i cui tempi di recupero dovranno essere valutati giorno per giorno, indisponibili anche Manuel Lazzari, che ha lavorato a parte con un programma differenziato, e Sauli Vaisanen e Marco Borriello, che hanno svolto una seduta differenziata. Rientrato regolarmente in gruppo Sergio Floccari, hanno parzialmente lavorato con il resto dei compagni Federico Viviani e Pasquale Schiattarella.

Fonte: SkySport

Commenti