Le probabili formazioni di Serie A della 37^

Tanta Serie A ancora da scrivere e da decidere. La vittoria della Juventus in finale di Coppa Italia ha resto ancora più serrata la lotta per l’Europa League. A Roma è arrivato un trofeo e a Roma potrebbe arrivare l’ufficialità del 7° scudetto di fila della Juventus. Allegri rilancia Higuain e pensa alla conferma di Benatia. Di Francesco ha Perotti e Manolas a rischio. Spalletti riabbraccia Vecino e D’Ambrosio mentre Gattuso spera di riavere un Biglia pienamente recuperato. Giampaolo è in piena emergenza in attacco con Zapata e Quagliarella a rischio. Nell’Atalanta c’è il dubbio Ilicic. Tra squalificati, acciaccati e scelte tecniche, c’è da scegliere bene. Il fantacalcio e Superscudetto sono in dirittura d’arrivo ed è vietato sbagliare.

BENEVENTO-GENOA, sabato ore 18:00 (SKY SUPER CALCIO HD)

Benevento, De Zerbi tra rientri e sorprese

Nell’XI titolare cercano posto Cataldi e Brignola. Entrambi hanno scontato il turno di squalifica ma non è detto che tutti e due partano dal 1′. In difesa potrebbe rivedersi Tosca che è recuperato. Attenzione alle possibili novità della ‘linea verde’. Settimana scorsa aveva esordito Sparandeo, sabato potrebbe toccare a Volpicelli. In attacco Diabatè punta ad essere titolare

Benevento (4-3-3) probabile formazione: Puggioni; Sagna, Djimsiti, Tosca, Venuti; Cataldi, Sandro, Viola; Brignola, Diabatè, Parigini.

Genoa, ‘Pepito’ confermato?

Ballardini riabbraccia Izzo che torna a disposizione e che potrebbe avere minutaggio (magari non dall’inizio). Ci sono Pandev e Zukanovic da rimpiazzare e sempre il problema in fascia sinistra dato che Laxalt non recupera e Migliore non è ancora completamente a posto. Davanti probabile conferma per Giuseppe Rossi. In mezzo favorito Veloso. In difesa c’è El Yamiq.

Genoa (3-5-2) probabile formazione: Perin; Biraschi, Spolli, El Yamiq; Rosi; Bessa, Veloso, Hiljemark, Lazovic; Medeiros, Rossi.

INTER-SASSUOLO, sabato ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Inter, Miranda è più sì che no

Spalletti recupera e ripropone sia Danilo D’Ambrosio che Matias Vecino. I due tornano dopo la squalifica e non dovrebbero essere nemmeno in ballottaggio. Preoccupa un po’ di più Miranda che a Udine si era fermato nel riscaldamento. La contrattura dovrebbe essere stata smaltita ma ad oggi è forse presto per darlo sicuro titolare. Nel caso è ovviamente pronto Ranocchia

Inter (4-2-3-1) probabile formazione: Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Brozovic,Vecino; Candreva, Rafinha, Perisic; Icardi.

Sassuolo, Iachini rispolvera Letschert

Iachini ha un problema in difesa: Peluso è squalificato, Dell’Orco non dovrebbe recuperare, Goldaniga e Lirola sono fuori causa. Questa la situazione in casa neroverde. Iachini qquindi pensa al rientro di Letschert anche se l’alternativa è tornare a 4 dietro. Attenzione perchè anche Rogerio non è al 100% mentre davanti si profila l’ennesima panchina per Babacar.

Sassuolo (3-5-2) probabile formazione: Consigli; Lemos, Acerbi, Letschert; Adjapong, Missiroli, Sensi, Duncan, Rogerio; Berardi, Politano.

BOLOGNA-CHIEVO, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 5 HD)

Bologna, restano ai box in due

Donadoni non ha più i difensori centrali contati: Helander infatti è tornato in gruppo mentre Gonzalez, al pari di Pulgar, non dovrebbe essere a disposizione. Cerca invece di recuperare Orsolini mentre Keita non è escluso che possa trovare nuovamente posto sull’out di sinistra. Davanti probabile il ritorno dal 1′ di Palacio.

Bologna (4-3-3) probabile formazione: Mirante; Torosidis, Romagnoli, De Maio, Masina; Poli, Dzemaili, Nagy; Verdi, Palacio, Di Francesco.

Chievo, avanti con il 4-3-2-1

La parte ‘alta’ dell’albero di Natale di D’Anna non dovrebbe essere in discussione con Birsa e Giaccherini a supportare Inglese. Negli altri reparti c’è qualche pensiero in più: Bani e Radovanovic sono squalificati. Se Cacciatore non dovesse recuperare ecco uno tra Tomovic e Depaoli a destra. In mediana torna Castro.

Chievo (4-3-3) probabile formazione: Sorrentino; Cacciatore, Tomovic, Gamberini, Gobbi; Castro, Rigoni, Hetemaj; Birsa, Inglese, Giaccherini.

CROTONE-LAZIO, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 1 HD)

Crotone, rischia solo Stoian?

Molto difficile pensare a qualche cambio in casa rossoblù. Zenga, a meno di problemi dell’ultimo minuto, si affiderà ai soliti noti con Nalini-Simy-Trotta come trio d’attacco. Unico piccolo ballottagggio è quello che vede coinvolti Stoian e Rohden con il romeno in netto vantaggio.

Crotone (4-3-3) probabile formazione: Cordaz; Faraoni; Ceccherini, Capuano, Martella; Stoian, Barberis, Mandragora; Trotta, Simy, Nalini.

Lazio, si ragiona in vista dell’Inter

Con Immobile, Parolo e Luis Alberto fuori, l’unica buona notizia per Simone Inzaghi è quella riguardante il recupero di Radu. In mezzo continuerà a mancare Parolo con Murgia favorito. In difesa out Luiz Felipe per squalifica: c’è Caceres. Tutti tranne Luis Alberto contano di tornare per l’ultima contro l’Inter (sì…anche Immobile)

Lazio (3-5-1-1) probabile formazione: Strakosha; Caceres, de Vrij, Radu; Marusic, Murgia, Lucas Levia, Milinkovic-Savic, Lulic; Felipe Anderson, Caicedo.

FIORENTINA-CAGLIARI, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 2 HD)

Fiorentina, Laurini torna. Vitor Hugo no

Stefano Pioli ultimamente cambia solo se costretto. Contro il Cagliari non dovrebbe recuperare Vitor Hugo. Il difensore è costantemente monitorato ma non c’è troppo ottimismo. Torna Laurini a destra con Milenkovic che quindi potrà agire da centrale. Per il resto, poche sorprese: Chiesa e Saponara saranno al servizio di Simeone.

Fiorentina (4-3-2-1) probabile formazione: Sportiello; Laurini, Pezzella, Milenkovic, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; Chiesa, Saponara; Simeone.

Cagliari, aruolabile Joao Pedro

Sarà difficile vederlo in campo dal 1′ ma Joao Pedro potrà tornare nella lista dei convocati. A questo punto servono davvero tutti e il brasiliano magari troverà un ritaglio a gara in corso. Servirà anche la sua regia visto che Cigarini è squalificato. Dietro Romagna, Andreolli e Pisacane per una maglia. Farias è ancora favorito per iniziare al fianco di Pavoletti.

Cagliari (3-5-2) probabile formazione: Cragno; Andreolli, Ceppitelli, Castan: Faragò, Barella, Padoin, Ionita, Lykogiannis; Farias, Pavoletti

TORINO-SPAL, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 3 HD)

Torino, il ‘Gallo’ vuol tornare a cantare

Dopo essersi coperto bene contro il Napoli, Mazzarri dovrebbe tornare al 3-4-2-1 con Moretti in difesae con il solito centrocampo. Acquah va quindi in panchina ma davanti torna il ‘Gallo’ Belotti che partirà dal 1′. Dietro di lui pronto Ljajic.

Torino (3-4-2-1) probabile formazione: Sirigu; Nkoulou, Burdisso, Moretti; De Silvestri, Rincon, Baselli, Ansaldi; Ljajic, Iago Falque; Belotti.

Spal, in forse Mattiello e Viviani

In difesa mancherà lo squalificato Vicari; Semplici, per sostituirlo, dovrebbe ricorrere all’utilizzo di Simic. A centrocampo nuovi problemi: Mattiello ha qualche problema e prova a stringere i denti dato che le alternative in fascia non sono tante. Viviani potrebbe recuperare mentre in attacco Floccari è a disposizione ma partirà dal 1′ Paloschi.

Spal (3-5-2) probabile formazione: Gomis: Cionek, Simic, Felipe; Mattiello, Grassi, Schiattarella, Kurtic, Costa; Paloschi, Antenucci.

VERONA-UDINESE, domenica ore 15:00 (SKY CALCIO 4 HD)

Verona, Pecchia lancia Lee dal 1′?

Dopo aver segnato un gran gol a San Siro contro il Milan, Lee si candida per una maglia da titolare. In aavanti c’è da battere la concorrenza di Verde e Matos. In mezzo e dietro Pecchia cercherà di sfruttare questi ultimi 180′ di Serie A facendo fare esperienza ai vari Danzi, Calvano e Berazotti. Valoti resta ai box mentre Vukovic torna a disposizione

Verona (4-3-3) probabile formazione: Nicolas; Bearzotti, Caracciolo, Vukovic, Souprayen; Romulo, Danzi, Calvano; Verde, Cerci, Lee.

Udinese, Angella e Fofana unici assenti

Tudor potrà contare su quasi la totalità della rosa. Quel ‘quasi’ si riduce alla squalifica di Fofana e ad Angella che oramai è fuori da un bel po’ di tempo. Senza Fofana è probabile il ritorno di Jankto con Balic e Behrami a completare il pacchetto in mediana. Dietro a Lasagna, possibili nuova chance per De Paul.

Udinese (3-5-1-1) probabile formazione: Bizzarri; Larsen, Damilo, Samir; Widmer, Balic, Behrami, Jankto, Adnan; De Paul; Lasagna.

ATALANTA-MILAN, domenica ore 18:00 (SKY SUPER CALCIO HD)

Atalanta,

In difesa esce Palomino e rientra Caldara anche se i due sono ancora in ballottaggio. Toloi e Masiello completeranno il reparto. A centrocampo favorito Castagne e dubbio Ilicic. Dovesse partire dal 1′, lo sloveno potrebbe scalzare Barrow oppure far slittare in panchina De Roon con arretrament in mediana di Cristante. Il gambiano però pare inavomibile e Ilicic potrebbe essere ancora usato solo a gara in corso

Atalanta (3-4-1-2) probabile formazione: Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Castagne, Freuler, De Roon, Gosens; Cristante; Gomez, Barrow.

Milan,

La sconfitta in finale di Coppa Italia porta come naturale conseguenza quella di dover ancora conquistarsi un posto in Europa League. Alle porte c’è uno scontro che più diretto non si può. In mezzo al campo è pronto a tornare Biglia. In fascia destra toccherà ad Abate. Davanti Andrè Silva prova a sclazare Cutrone con Kalinic pronto a fare il terzo incomodo.

Milan (4-3-3) probabile formazione: G.Donnarumma; Abate, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessiè, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu.

ROMA-JUVENTUS, domenica ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Roma, individuale per Manolas e Perotti

Di Francesco ha recuperato Kevin Strootman ma rischia di dover fare a meno di Perotti e Manolas. Il greco dovrebbe quindi essere rimpiazzato da Juan Jesus con Florenzi che torna in fascia destra. L’olandase dovrebbe riuscire a strappare una maglia da titolare con De Rossi e Nainggolan quali compagni di reparto. Davanti favorito Under

Roma (4-3-3) probabile formazione: Alisson; Florenzi, Fazio, Juan Jesus, Kolarov; Nainggolan, De Rossi, Strootman; Under, Dzeko, El Shaarawy.

Juve, torna Higuain. Out Cuadrado

La grande sorpresa di formazione della finale di Coppa Italia è stata l’assenza di Gonzalo Higuain che contro la Roma tornerà regolarmente a guidare l’attacco bianconero dal 1′. Allegri non avrà a disposizione lo sualificato Cuadrado con Lichtsteiner pronto a tornare titolare a destra. Barzagli e Alex Sandro favoriti in difesa. 

Juventus (4-3-2-1) probabile formazione: Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Barzagli, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain.

SAMPDORIA-NAPOLI, domenica ore 20:45 (SKY SPORT 1 HD)

Sampdoria, rischiano i due big in attacco

Caprari-Kownacki. Potrebbe essere questa la coppia d’attacco titolare contro il Napoli. Giampaolo potrebbe vedersi costretto a rinunciare sia a Quagliarella che a Duvan Zappata, entrambi non ancora recuperati a pieno. Ennesima conferma per Praet versione trequartista mentre dietro ci sono un paio di ballottaggi da risolvere.

Sampdoria (4-3-1-2) probabile formazione: Viviano, Bereszynski, Silvestre, Andersen, Sala; Barreto, Torreira, Linetty, Praet; Caprari, Kownacki

Napoli, torna KK, scalpita Diawara

Scontata la squalifica torna in difesa Koulibaly che affiancherà Albiol. Ghoulam è tornato a disposzione settimana scorsa e punta a mettere nelle gambe minuti importanti. Al centro Zielinski-Hamsik resta il ballottaggio più ‘caldo’ con Diawara che prova a scalzare Jorginho. In attacco più Mertens di Milik.

Napoli (4-3-3) probabile formazione: Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 672 volte