Mondiali, Girone G e Girone H: le combinazioni

Giornata conclusiva della fase a gironi: il Mondiale scoprirà le ultime nazionali che accederanno agli ottavi di finale. Ultimi verdetti, il 28 giugno sarà il giorno del Girone G e del Girone H: per il primo, con le contendenti Inghilterra e Belgio (una contro l’altra), c’è da decidere il primo posto; ancora tutto aperto nel secondo: Giappone, Senegal e Colombia si giocano i due posti disponibili, spacciata invece la deludente Polonia.

La situazione del Girone G

Come detto, Inghilterra e Belgio guidano incontrastate il Girone G. 6 punti a testa per le nazionali di Southgate e Martinez, niente da fare invece per Tunisia e Panama, ferme a zero. L’ultima giornata sarà teatro dello scontro diretto tra le due leader: a determinate condizioni, con un pareggio si potrebbe arrivare addirittura all’estrazione a sorte.

Le combinazioni

  1. L’Inghilterra è prima nel girone se vince contro il Belgio.
  2. Il Belgio passa da prima agli ottavi se vince contro l’Inghilterra.
  3. Inghilterra e Belgio in caso di pareggio andranno “ai cartellini”: avanti nel confronto del fair play, alla vigilia del big match, la nazionale di Southgate, che ha un cartellino giallo in meno a referto. In caso di pareggio con un ammonizione in più per gli inglesi, si deciderà il primo posto a sorte.
  4. Niente da fare per Panama e Tunisia, entrambe fuori dai giochi.

La situazione girone H

Più complessa la situazione nel Girone H, in cui, alla vigilia del terzo e ultimo turno, comandano con 4 punti a testa Giappone e Senegal, appena dietro (con 3 punti) la Colombia. L’ultima giornata della fase a gironi sarà caratterizzata dallo scontro diretto tra Colombia e Senegal, mentre la Nazionale di Nishino se la vedrà con la Polonia già eliminata.

Le combinazioni

Giappone

  1. Se il Giappone vince contro la Polonia passa come primo nel girone. A meno che, in caso di successo contemporaneo del Senegal, si trovasse in svantaggio nei cartellini. Situazione attuale: gli africani hanno 2 gialli in più a referto.
  2. Se il Giappone pareggia contro la Polonia si qualifica agli ottavi: da prima in caso di pareggio tra Senegal e Colombia, da seconda in caso di vittoria di una delle due.
  3. Se il Giappone perde: passa da secondo nel caso in cui il Senegal batta la Colombia; passa da secondo se perde meglio di quanto perde il Senegal (per differenza o in caso di parità per gol fatti); va “ai cartellini” se perde con lo stesso risultato del Senegal.

Senegal

  1. Se vince: passa da primo nel caso in cui il Giappone perde o pareggia; passa da secondo se il Giappone vince contro la Polonia.
  2. Se pareggia: passa da primo nel caso in cui il Giappone perde con la Polonia; passa da secondo se il Giappone vince.
  3. Se perde: passa da seconda se perde meglio (per differenza reti o in caso di parità per gol fatti) di quanto perde il Giappone. Va “ai cartellini” se perde col medesimo risultato il Giappone.

Colombia

  1. Se vince: passa da prima se il Giappone non vince; passa da seconda in caso di vittoria del Giappone.
  2. Se pareggia: in caso di sconfitta del Giappone si va “ai cartellini”. Giapponesi attualmente in vantaggio 3-5.
  3. Se perde: nessuna chance di passare agli ottavi di finale.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 817 volte