Milan: Li rifiuta ancora, Commisso scende in campo

Un futuro tutto da scrivere per il Milan, alle prese con un possibile cambio al vertice societario. Assolutamente intenzionato a proseguire nella trattativa per l’acquisizione del club Rocco Commisso, che nelle ultime ore ha avanzato un’offerta per prelevare la società rossonera. Un investimento importantissimo da oltre 500 milioni di euro, dei quali 32 destinati al rimborso per Elliot, 380 utilizzati per saldare il debito con lo stesso fondo e 150 da inserire immediatamente nelle casse societarie per il mercato e la gestione ordinaria. Nonostante l’importante proposta, l’attuale proprietario Yonghongh Li – che non incasserebbe nulla ma resterebbe proprietario del 30% delle quote – ha deciso di rifiutare, probabilmente per ottenere di più oppure perché convinto di poter rifondare Elliot, tenersi i rossoneri e aprire una vera e propria asta intrnazionale. Ma il magnate statunitense di origini calabresi è assolutamente determinato ad acquisire il Milan non ha alcuna intenzione di fermarsi nemmeno di fronte al secondo rifiuto. E allora ha deciso di scendere in campo personalmente. Mettendosi seduto al tavolo con gli emissari di di Yonghong Li in un ufficio di New York. Arriverà una terza offerta? Proverà a forzare la mano? Oppure salterà definitivamente tutto? Le ipotesi sono tutte in piedi, appese alle quali resta il destino del Milan.

Fonte: SkySport

Commenti