Gasp: “Sentenza Milan, tempi decisione sbagliati”

L’Atalanta ha cominciato nel migliore dei modi la nuova stagione. Tre le amichevoli giocate finora, tutte vinte dai nerazzurri, usciti col sorriso (3-2) anche dall’ultima sfida contro l’Hertha Berlino. Un avvio di preparazione estiva che lascia soddisfatto Gian Piero Gasperini e che pone le migliori basi per affrontare al meglio i preliminari di Europa League. I bergamaschi partiranno dal secondo turno, dopo che il Milan è stato riammesso nella Coppa in seguito alla sentenza del TAS: “Noi eravamo pronti ad affrontare l’Europa League dal secondo turno di qualificazione – ha spiegato Gasperini dopo il match contro i tedeschi – ma certamente i tempi della decisione sono stati sbagliati”.

“Papu e Hateboer via? Sono determinati. Su Pasalic…”

Giovedì sarà già tempo della prima gara ufficiale dell’anno, da giocare contro il Sarajevo, a Reggio Emilia: “Il Trofeo Bortolotti contro l’Hertha Berlino ci è servito a maggior ragione da rodaggio a pochi giorni dal primo impegno ufficiale della stagione – ha continuato – quindi la formazione ha ricalcato quella titolare del 26 luglio”. Una battuta anche sulle ricorrenti voci di mercato, che riguardano sopratutto Alejandro Gomez: “Che debba andare alla Lazio lo sostiene una sola campana, stesso discorso per Hateboer al Valencia. Il Papu non l’ho mai visto così determinato, e non è che anche Hans scherzi: ci si allena duramente e con convinzione solo nella prospettiva di andare via? Numericamente ci siamo. Pasalic? Spero che la trattativa si concretizzi il prima possibile. Certo, il Chelsea poteva fare una tournée più vicina dell’Australia…” ha concluso.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 827 volte