Godin rifiuta lo United: no a ingaggio da 9 mln

Un nuovo difensore da regalare a José Mourinho entro la fine del calciomercato: è questo l’obiettivo del Manchester United quando manca sempre meno alla chiusura delle trattative in Premier League. Ma la ricerca per i Red Devils è più complicata del previsto: dopo il rifiuto da parte di Jerome Boateng, promesso sposo del Paris Saint-Germain, lo United incassa anche il ‘no’ di Diego Godin. Il Manchester United infatti ha messo sul piatto dell’Atletico Madrid 25 milioni di euro, il valore della clausola di risoluzione, offrendo al difensore uruguaiano un contratto da ben 9 milioni di euro a stagione: una super offerta d’ingaggio, che però non è bastata a convincere Godin ad accettare il trasferimento in Premier League. Il difensore uruguaiano classe 1986 si sta infatti regolarmente allenando con l’Atletico Madrid e non sembra assolutamente intenzionato a cambiare idea sull’offerta dello United prima della serata, termine massimo per l’eventuale trasferimento in Premier League.

Dopo Boateng, anche Godin dice no allo United

Uno sforzo economico importante quello dello United per Godin, che però non è bastato per ottenere il sì dell’uruguaiano: lo United dunque è alla ricerca di un difensore di prima fascia, ma il tempo stringe. Il ‘no’ del calciatore dell’Atletico Madrid si aggiunge a quello di Jerome Boateng, che ha rifiutato la corte dei Red Devils perché già in parola con il Paris Saint-Germain. Con Mourinho che, a poche ore dalla chiusura del calciomercato in Premier League, è ancora in attesa di conoscere chi sarà il suo nuovo difensore.

Fonte: Sky

Commenti

Questo articolo è stato letto 192 volte