Scaroni: “Elliott porterà il Milan dove merita”

Nell’ultimo mese Leonardo e Paolo Maldini sono diventati i volti sportivi del nuovo Milan, ma al loro fianco c’è anche quello istituzionale di Paolo Scaroni, nuovo presidente e amministratore delegato del club rossonero. Il dirigente scelto da Elliott per guidare la società ha parlato in una lunga intervista con Il Foglio Sportivo, toccando i temi della nuova società, di quanto sia importante avere una proprietà solida e sul ritorno in società di Maldini dopo 9 anni di assenza. “Penso che il nuovo azionista [Elliott, ndr] sia in grado di garantire tranquillità e serenità al club, che così potrà essere in grado di riprendere il suo posto nel contesto che gli è proprio”, ha detto il presidente del Milan nel nuovo inserto dedicato allo sport del Foglio, in edicola nel weekend. “Poi è ovvio che a preparare le partite è l’allenatore e a giocarle sono i calciatori, ma dietro deve esserci una società solida e coerente, con degli obiettivi chiari e gestita in modo chiaro. La partita la vince sì la squadra, ma il posizionamento a livello internazionale lo vince sempre la società”.

Scaroni: “Convincere Maldini a tornare è stato facile”

Inevitabile passare anche dal ritorno a casa di Paolo Maldini: “È milanista dalla punta dei capelli a quella dei piedi. Non è stata una negoziazione difficile, diciamo che abbiamo ragionato un po’ per trovare un ruolo a una persona che ha una passione assoluta per questi colori”. Chiusura su come il calcio italiano può tornare ai fasti di un tempo, passando anche dalle televisioni: “Ciò che è riuscito molto bene ai club inglesi, ma anche spagnoli e tedeschi, è stato il modo in cui hanno ampliato la propria audience televisiva. Ampliando la platea, si ampliano gli incassi. Ampliando gli incassi, ci si possono permettere ingaggi maggiori e calciatori più iconici” ha concluso il presidente del Milan.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 734 volte