Platini contro il Var: “Non porta giustizia”

Mai banale, Michel Platini. Intervenuto nel corso di una lunga intervista al quotidiano francese L’Equipe, l’ex presidente dell’UEFA ha dato un suo giudizio sul Var. Parole dure quelle dell’ex numero uno del principale organismo calcistico europeo, che ha attaccato fortemente lo strumento tecnologico di ausilio agli arbitri. “Il Var è un video raffazzonato – ha detto Platini -, non ha portato nessun tipo di giustizia. L’esempio più lampante è la finale degli ultimi Mondiali tra Francia e Croazia. C’era il Var, ma nonostante ciò, secondo me, la punizione dalla quale è scaturito il primo gol dei Bleus non c’era. Non era fallo dei croati. Anche sul secondo gol c’è da ridire, è la regia che avverte l’arbitro, il quale in questo modo diventa una sorta di marionetta. In quell’occasione c’era o non c’era il fallo di mano del giocatore croato? Considerata l’azione a velocità normale e osservata anche con la moviola ‘normale’, certamente no. Ma con le immagini ingrandite e super rallentate, che sezionano e allungano fino a 15 secondi un’azione durata un millesimo di secondo, allora si può dire di sì. A quel punto l’arbitro vede finalmente qualcosa e può fischiare il calcio di rigore”. 

Fonte: Sky

Commenti

Questo articolo è stato letto 122 volte