Cratere di 6 metri, squadra senza campo in Messico

Secondo fonti ufficiali, l’incidente è stato causato da una perdita delle condotte sotterranee che di fatto hanno rovinato questo campo messicano. La voragine in questione, addirittura, pare sia profonda 6 metri: comprensibilmente nessun incontro è stato disputato nel momento in cui è apparso il cratere, decisione inevitabile che ha risparmiato qualsiasi pericolosa eventualità. Le autorità stanno isolando l’area per metterla in sicurezza, d’altronde l’episodio si è verificato in una residenza privata vicino ad un condominio di 13 piani. A farne le spese, a detta dei media locali, un albero di 18 metri che è stato danneggiato nella formazione del cratere. Nient’altro che un’invasione di “buchi” in Messico: un secondo è stato segnalato nelle vicinanze a Bosque de Canelos. Ecco perché è scattata un’indagine da parte delle autorità idriche.

Fonte: Sky

Commenti