Ferrero: “Perdere a Genova non è un dramma. Non mi toccate Aurelio”

A Radio Marte nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria

“De Laurentiis è il più importante, Ancelotti il miglior allenatore e perdere con la Sampdoria fa pensare. Non mi toccate Aurelio che è un grande, ma non ho parlato con lui dopo il match di Marassi.

Quagliarella ha tanto da raccontare e Napoli ha avuto la fortuna di averlo nel momento migliore, ma poi lo avete mandato via. Campioni si nasce e Quagliarella è nato campione.

Se il Napoli avesse avuto ancora Sarri in panchina? Non so rispondere anche perché devo giocare ancora a Napoli e se mi sbilancio poi mi menano. Il calcio è oggi e ci sono delle domeniche in cui sei
predestinato. A tutti i tifosi del Napoli dico che il pallone è rosa, il pallone si posa e le partite si possono vincere o perdere. Non è un dramma aver perso a Genova, Ancelotti è un allenatore di spessore, avete un buon presidente e una rondine non fa primavera.

De Laurentiis sta facendo miracoli a Napoli, ma non ho mai pensato che Giampaolo potesse lasciare la Sampdoria perché gli allenatori più stanno con me e più vogliono starci”.

Commenti