Agente Jay-Z fa sul serio, in arrivo altri big?

Jerome Boateng è stato il primo. Lukaku il secondo, per una Roc Nations Sports che si sta allargando sempre di più puntando dritto al mondo del calcio. A tessere le fila dell’alto c’è Jay-Z, al secolo Shawn Corey Carter, rapper, imprenditore, produttore discografico e da qualche anno anche procuratore sportivo. 69 i suoi assistiti: una ventina di giocatori di basket e altrettante stelle di football americano e baseball, qualche pugile e due calciatori, proprio il difensore tedesco del Bayern e l’attaccante belga del Manchester United. In piedi c’è un vero e proprio impero, con la Roc Nations Sports classificata da Forbes al 33° posto nella lista delle agenzie sportive più potenti nel settembre del 2017, dopo aver generato 21,8 milioni di dollari dalle commissioni, con contratti per un valore totale di 906 milioni. Numeri da capogiro. Come quelli del patrimonio di Jay-Z: qualcosa come 900 milioni che diventano 1,2 miliardi come coppia insieme alla moglie Beyonce. In carriera ha vinto 21 Grammy, ha un’etichetta discografica, una di moda, il servizio di streaming musicale Tidal, una marca di champagne e molto altro ancora. Cosa manca? Il potere sul calcio.

Fonte: Sky

Commenti