Rayo, gli operai testano gli spalti… saltellando

Estadio de Vallecas, casa del Rayo Vallecano. Sei uomini saltellano sugli spalti: a vederli sembrerebbero tifosi a ritmo di “chi non salta…”. E invece no. Si tratta di operai intenti nel… collaudare gli spalti! Collaudare gli spalti? Saltellando? Sì, esatto. In particolare la loro resistenza. Un modo singolare di farlo, che tuttavia sembra aver funzionato. 

Lavori terminati

La Comunità di Madrid – proprietaria dello stadio – aveva preso la decisione di chiudere l’impianto momentaneamente perché non era stata garantita la sicurezza degli spettatori. La prima giornata di Liga infatti aveva palesato spalti non a norma, uscite poco sicure e problemi all’impianto di illuminazione. Ora, un documento redatto da un’impresa privata assicura che tutte le misure di sicurezza sono garantite. L’Estadio de Vallecas può tornare ad essere la casa del Rayo Vallecano. Tutto testato… saltellando. Si scherza ovviamente, ma il video degli operai che sembrerebbero muoversi a ritmo di “chi non salta…” non poteva certo passare inosservato.

Fonte: Sky

Commenti