Semplici: “Troppi errori, ora ripartiamo”

La cavalcata della Spal ha subito una battuta d’arresto, nella gara del Franchi contro la Fiorentina. Nell’analisi della partita, Leonardo Semplici ha ammesso anche i limiti mostrati oggi dalla sua formazione. “Abbiamo affrontata una squadra in forma e con qualità importanti, abbiamo fatto degli errori sia in difesa che in attacco sbagliando il possibile gol del pareggio. Spero che in questa singola partita abbiamo messo tutti gli errori che non avevamo ancora fatto. Abbiamo pagato la partita di lunedì che ci ha portato via tante energie. Queste sconfitte sono esami importanti per le prossime partite, faremo tesoro di quanto è successo e ripartiremo come abbiamo sempre fatto, come l’anno scorso quando siamo usciti da situazioni ben più difficili” ha spiegato l’allenatore, intervistato da Sky Sport.

Meriti e demeriti

Lo stop di Firenze deve però servire a ritrovare la quadra. “Rimaniamo con i piedi per terra, queste sconfitte ci devono far pensare e la squadra deve migliorare nell’atteggiamento. La Fiorentina è stata costruita in maniera diversa rispetto alla nostra squadra. Oggi non siamo riusciti a dare loro filo da torcere, ma ora pensiamo a giovedì che ci attende un’altra partita importante. Bisogna lavorare con condizione, perché abbiamo la rosa per fare meglio della passata stagione, così da arrivare all’obiettivo finale che è la salvezza” ha proseguito l’allenatore. Che ha riassunto la sua analisi alla fine: “Non siamo stati aggressivi come le altre partite, non arrivavamo nemmeno secondi sul pallone e loro hanno saputo giocare bene tra le linee. Oltre ai meriti della Fiorentina penso che si siano visti anche i demeriti della mia squadra”.

Fonte: SkySport

Commenti