Era in rianimazione: “Voglio vedere Juve-Napoli”

Il calcio come primo pensiero anche in un momento delicatissimo della propria vita: “Voglio vedere Juventus-Napoli”. Sono state queste le prime parole pronunciate da un 16enne al momento del suo risveglio avvenuto nel reparto di terapia intensiva della clinica a Mercogliano, comune alle porte di Avellino, dove era stato ricoverato per una complicazione legata a una grave neoplasia. Un pensiero fisso quello del ragazzo, un desiderio che – grazie alla solidarietà dei genitori degli altra pazienti ricoverati nella clinica – verrà esaudito: al giovane, infatti, è stato subito procurato un tablet che trasmetterà il match tra il Napoli – squadra di cui è grande tifoso – e la Juventus. Una storia a lieto fine fatta di solidarietà e vicinanza, dopo il ricoverato d’urgenza per via del peggiorare delle sue condizioni di salute. Stamane il risveglio e il primo pensiero rivolto al match tanto atteso.

Fonte: SkySport

Commenti