Dybala-Dzeko, due modi diversi di fare “tripletta”

Chiaramente una provocazione, nel titolo del paragrafo, ma vanno comunque chiarite alcune cose e evidenzati gli aspetti su cui Allegri dovrà lavorare di più per sfruttare al meglio un potenziale offensivo davvero devastante. Sempre analizzando i dati degli Heatmaps, combinando la densità delle zone in cui ricevono i palloni rispettivamente il portoghese e l’argentino (quando hanno giocato insieme), si determina una situazione anomala: molta presenza nella zona di centro-sinistra, molto minore, invece, la presenza sul lato opposto. Verrebbe da dire che, talvolta, Ronaldo e Dybala si “pestano” i piedi. Non è esattamente così: Dybala, generalmente, viene a ricevere il pallone in zona trequarti (anche se dallo stesso lato di CR7), Ronaldo sfrutta questo movimento per attaccare direttamente la linea dei difensori avversari in profondità. Dunque, nulla di preoccupante, Dybala e Ronaldo possono coesistere benissimo. Ma Allegri potrebbe dover lavorare per migliorarne il posizionamento e garantire alla squadra di poter sfruttare (sempre attraverso i movimenti dell’argentino) anche la zona di centro-destra dove, non dimentichiamolo, quando tornerà a disposizione in campionato, un certo Douglas Costa potrebbe essere decisivo con la sua velocità.

Fonte: Sky

Commenti