Una Nazionale della Sardegna? L’Ok della Conifa

La Sardegna avrà infatti una propria nazionale. L’annuncio è stato dato dalla Conifa – Confederation of Indipendent Football Associations – ovvero la federazione calcistica cui sono affiliate squadre che rappresentano stati senza riconoscimento internazionale, minoranze etniche e regioni e micronazioni non affiliate alla Fifa, e che ha accettato l’isola come nuovo membro. La selezione sarda potrebbe così prendere parte agli eventi ufficiali organizzati dalla Conifa, come la Coppa del Mondo e le Coppe continentali.

Chi potrà giocare nella nazionale della Sardegna?

I giocatori convocabili sono naturalmente tutti quelli nati sul territorio sardo, cosa che però non impedirebe loro ai giocatori di continuare a rappresentare l’Italia. Un caso analogo è quello del lituano Marius Stankevicius, ex Lazio, Samp e Siena, che ha giocato con la maglia della Padania ai Mondiali Conifa.

Cos’è la Conifa?

Come detto, è una federazione alla quale sono affiliate squadre che rappresentano stati senza riconoscimento internazionale, minoranze etniche e regioni e micronazioni non affiliate alla FIFA. Tra queste anche la Padania, che ha preso parte alle ultime tre edizioni della Coppa del Mondo Conifa (terza nel 2018) e due Coppe Continentali.

Chi potebbe far parte di questa nazionale?

In Serie A ci sono diversi giocatori nati in Sardegna e che teoricamente potrebbero giocare con la selezione sarda: Nicolò Barella del Cagliari, così come i compagni di squadra Marco Sau, Andrea Cossu e Alessandro Deiola; Nicola Murru della Sampdoria, il portiere Salvatore Sirigu del Torino e Matteo Mancosu che gioca nella Major League Soccer con il Montreal Impact.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 460 volte