Lopetegui: “Io affondato? Guardate altrove”

Il crollo del Real Madrid, a secco di vittorie nell’ultimo mese, è stato repentino e inatteso. E a fare le spese di questo pessimo rendimento potrebbe essere Julien Lopetegui, arrivato sulla panchina dei Blancos solo da pochi mesi. Il mese di ottobre, tra Liga e Champions League, è stato pessimo per i campioni d’Europa in carica, che potrebbero assistere a un cambio di allenatore già nei prossimi giorni. Per capire cosa accadrà, però, bisognerà presumibilmente aspettare il Clasico del prossimo weekend, ultima chance – a quanto filtra – che Florentino Perez concederà a Lopetegui. A proposito di questo, alla vigilia del delicato match contro il Viktoria Plzen, ha parlato l’ex CT della Spagna: “Affrontiamo la gara di domani con energia e voglia di fare bene, non penso ad altro – ha ammesso – L’appoggio del club c’è, come sempre: nulla è cambiato. Se volete vedere un allenatore affondato, guardate altrove. Se ci sarò contro il Barcellona? Ora sono qui, non posso confermare altro al momento attuale, domani sarò l’allenatore del Real Madrid. Lo spogliatoio? Sono giocatori forti, campioni. Passano momenti così con forza, la squadra c’è, è viva, vogliono dare una svolta alla situazione”.

Isco, frecciata a Ronaldo: “Non piangiamo chi non ha voluto restare”

Mentre il futuro di Lopetegui è sempre più in bilico, ci si interroga sulle motivazioni del crollo del Real Madrid. Una di queste può essere facilmente ricercata nell’addio di Cristiano Ronaldo, che ha lasciato i Blancos in estate per spostarsi alla Juventus. Una teoria non accettata però da Isco, che ha voluto chiarire il suo pensiero, non risparmiando qualche frecciata al portoghese: “Se manca cristiano Ronaldo a questo Real? Ne mancano tanti, da Carvajal a Bale. Di certo abbiamo le soluzioni interne e di qualità che ci possono aiutare a risolvere la situazioni, senza dover parlare di chi se ne è andato. Non possiamo piangere qualcuno che non ha voluto restare qui. Ovvio che il momento è difficile, ma negli ultimi anni abbiamo dimostrato che quando tutti ci davano per finiti noi siamo sempre riemersi andando a vincere per quattro volte la Champions League, non una cosa da poco. Quindi vedrete che il Real Madrid vi stupirà ancora”.

Fonte: Sky

Commenti