#CESENASTORIES 13^ puntata, Ricciardo come Brienza

Non aveva ancora segnato sotto la sua curva. Ed era il suo sogno. Ora lo ha realizzato. Una “goduria” per l’attaccante numero 9 del Cesena che i compagni hanno battezzato “Cigno di Messina”. Un gesto già visto, diverso il protagonista e soprattutto l’avversario. Brienza si lanciò tra i tifosi dopo aver messo la firma sul 2-2 contro la Juventus. 

Si scherza nello spogliatoio bianconero: secondo posto in solitaria a due lunghezze dal Matelica. E, come sentenzia l’accompagnatore del Cesena: “Anche loro, prima o poi dovranno… scapuzzare”. Tradotto, inciampare. Ma è già tempo di pensare alla trasferta nella Marche, domenica pomeriggio c’è la Jesina: quart’ultima contro seconda, 6 punti contro 19, otto gol fatti contro 17. 14 reti incassate contro 4. A questi numeri si aggiungono gli oltre 500 tifosi che hanno già staccato il biglietto per domenica. 

Fonte: SkySport

Commenti