566 gol col Barça, Messi insegue record di Pelé

Lionel Messi è uno dei calciatori più decisivi al mondo, ma nell’ultimo weekend anche lui ha dovuto scontrarsi con una dura realtà: a volte anche i suoi gol non bastano per ottenere i tre punti. Per quanto riguarda la Pulga si è trattato addirittura della prima volta. Non era mai successo, infatti, che il Barça, nonostante la doppietta dell’argentino, uscisse dal campo a mani vuote. E invece è capitato contro il Betis, dove i due centri del capitano sono arrivati troppo tardi e non sono bastati a compiere la rimonta ai danni dei biancoverdi di Siviglia. I gol, tuttavia, restano nelle statistiche del 31enne di Rosario e si vanno ad aggiungere agli altri centinaia già firmati con la maglia del Barça. Grazie alla doppietta rifilata alla squadra di Setien, infatti, Messi è salito a quota 566 reti con i blaugrana. Numeri che gli hanno permesso di superare al secondo posto Gerd Müller nella classifica dei marcatori all time con lo stesso club. L’ex centravanti tedesco ha realizzato 565 reti con il Bayern Monaco tra il 1964 e il 1979, dopo aver esordito con il Nördlingen e prima di trasferirsi negli Stati Uniti e chiudere la carriera con il Fort Lauderdale Strikers. Stesso epilogo ha avuto anche la carriera di Pelé, conclusa con i New York Cosmos dopo aver passato una vita con la sua squadra del cuore, il Santos. Il brasiliano rappresenta il prossimo e ultimo obiettivo di Messi, visto che detiene il record di 643 gol siglati con la maglia bianconera nell’arco di 18 stagioni. Considerando anche quelle negli USA, in Nazionale e nelle amichevoli, invece, le reti segnate da O’Rey superano quota 1000 (1281 per la precisione), un numero che sarà quasi impossibile eguagliare per il dieci del Barcellona.

Fonte: Sky

Commenti