River-Boca, la finale sarà fuori dall’Argentina

E’ ufficiale, River-Boca si giocherà tra l’8 e il 9 dicembre. C’è la data… ma non il luogo. Almeno per ora. L’unica cosa sicura è che si giocherà fuori dall’Argentina, molto probabilmente ad Asunciòn, capitale del Paraguay e sede della Conmebol (l’organo di controllo del calcio sudamericano). Attraverso una nota ufficiale, la federazione ha comunicato la data di gioco della finale di ritorno di Copa Libertadores, ma non ancora dove si svolgerà.

River-Boca, ipotesi Asuncion

Il luogo è ancora un mistero, ciò che è accaduto sabato scorso è ancora sotto gli occhi di tutti (incidenti, lanci di pietre, il pullman del Boca preso d’assalto) e non c’è ancora nessun accordo tra i vertici federali. Una cosa è certa però, come comunicato dalla stessa Conmebol: non si giocherà in Argentina. Questa la decisione finale. Quindi, dove si giocherà la finale di Libertadores? L’organizzazione ha proposto Asunción, presso lo stadio Defensores del Chaco, circa 43 mila spettatori. Tuttavia, Boca Juniors e River Plate non hanno ancora dato l’ok. Il presidente federale Alejandro Dominguez (paraguayano) ha provato a mettere tutti d’accordo indicando un luogo neutrale, le forze dell’ordine paragauayane avrebbero già dato l’ok, ma a patto che la gara si giochi a porte chiuse. Il giorno è stato comunicato, ora mancano soltanto orario e luogo. Questa la nota ufficiale della Conmebol.

La partita di ritorno della finale di Libertadores si giocherà tra i giorni 8-9 dicembre in orario e sede da definirsi. La CONMEBOL si farà carico delle spese di viaggio di alloggio, alimenti e trasferimento interno fino a 40 persone per delegazione. Infine, la CONMEBOL stabilirà le piano di sicurezza con le autorità corrispondenti.

Fonte: Sky

Commenti