Maurizio Gasparri: “Supercoppa? Il vero scandalo è il mondiale assegnato al Qatar”

In diretta a ‘ Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello  in onda su Radio CRC, è intervenuto Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia, senatore di ‘Forza Italia’ e membro della Commissione di Vigilanza della RAI : “ Non parlo con Freccero dagli auguri con la sua nomina. Penso che questo suo ritorno gratuito, perché lui è pensionato, mi aspetto che sia un garante del pluralismo e della novità. Parole di Freccero? Non ho seguito nel dettaglio la vicenda Juventus Sampdoria. Penso che abbia prevalso l’anima del tifoso del tifoso. È romanista? È vero, ma è anche di Genova se non erro. Ricordo quando negli anni ’80 fu annullato un gol di Turone che era regolarissimo e avrebbe determinato la vittoria di uno scudetto e ancora non mi sono ripreso. Capisco Freccero, ma è chiaro che intorno alla Juventus aleggia una leggenda. La Juventus ha monopolizzato il VAR? Credo che ci siano stati degli errori col VAR, che è uno strumento ancora giovane. Anche la Roma è stata protagonista di alcuni episodi. Il VAR è una vittoria postuma di Aldo Biscardi. La Juve è una squadra che viene accompagnata dalla fama di ‘favorita’. Fama meritata? Le ho già citato il gol di Turone (ride ndr). Poteri forti Juventini? Un tempo c’erano. La Fiat un tempo era un potere molto forte, adesso FCA è un’impresa multinazionale. Morto Marchionne, gli amministratori sono estratti da vari anagrafi internazionali. Diciamo che la crisi della politica è diventata tale che persino i poteri forti di una volta oggi sono diventati deboli. Prima si imprecava contro i poteri forti oggi non c’è nemmeno questa possibilità. La Juventus esercita la proprio influenza, proporzionata alla sua forza,che era più forte in passato secondo me. Potere della Juve assoluto? Nel calcio c’è una dimensione monoculturale. La Juventus si è lasciata alla spalle di 7, 8, o dieci punti le altre società. In questi giorni si sta molto discutendo della finale di Supercoppa, ma si parla poco del Qatar. Nel Qatar si terranno i mondiali di calcio, che si svolgeranno in inverno, perché ha i soldi per supportare questa iniziativa. Ma il Qatar è un paese tutt’altro che senza sospetti. Io trovo giuste le polemiche per i diritti delle donne. Ma trovo anche  che bisogna parlare del Qatar che fiancheggia il terrorismo. Fare i mondiali in Qatar è una vergogna assoluta! Il Qatar è un paese non trasparente che finanzia il fondamentalismo e quindi andare a giocare i mondiali in Qatar è molto più grave di altre cose. Io sarei per una politica più severa. Juventus? Io faccio una provocazione: ridisputiamo il campionato contestato dal gol di Turone (scherza ndr) . D’accordo con Salvini che parla di abbassare gli stipendi dei giocatori? È una cosa giusta che viene smentita dal fatto che se non gli fai quei contratti un top player se lo prende il Barcellona o il Manchester City. Trovo vergognoso, invece, che un povero tifoso che guadagna la 1500 euro debba fare il doppio abbonamento per vedere una partita perché la Lega Calcio per guadagnare di più ha spolpato il campionato. Il povero tifoso deve avere un doppio abbonamento, anche se Dazn costa poco. L’abbonamento a Sky non è stato ridotto. De Siervo ad della Lega? Io ce l’ho con i presidenti. Quei soldi che hanno incassato vanno nei contratti dei giocatori. Trovo dei presidenti vampiri delle squadre di calcio. La RAI fa bene a trasmettere la finale di Supercoppa? La RAI fa bene a dare spazio a tutte le tematiche di contestazione ai comportamenti dell’Arabia Saudita. Mi chiedo quando l’hanno fatta in Cina, qualcuno si è lamentato perché non c’era la democrazia?  Allora dico a quelli che protestano oggi che fanno bene a  farlo, ma avrebbero fatto bene a farlo per la Cina all’epoca e come me a protestare per i mondiali in Qatar che è uno stato canaglia”.

Commenti
avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu