Scozzafava, Malfitano, Bartlett, Pisani a CalcioNapoli24 Live

A CalcioNapoli24 Live, su CalcioNapoli24 TV (canale 296 DTT), è intervenuta la giornalista del Corriere del Mezzogiorno Monica Scozzafava (nella foto), rilasciando alcune dichiarazioni: “Barella e Sarri al Chelsea? Non credo che il filo possa concretizzarsi, anche per Elseid Hysaj: non lo credo per una serie di motivi, a partire dal fatto che De Laurentiis possa acconsentire, senza una buonissima offerta, al trasferimento del terzino albanese. Dovrebbe essere un’offerta irrinunciabile, e non credo che il Chelsea in questo momento possa farla. Credo che Sarri stia spingendo per Higuain, che deve ritrovare stimoli ed entusiasmo, mentre su Barella la storia è chiara e dice che il Napoli non ha mai partecipato ad enormi aste. Secondo me Barella resterà al Cagliari, per il momento, nonostante tante squadre siano interessate. Allan? Dovrebbe esserci una offerta indecente, anche perchè sappiamo che Ancelotti è stato chiaro: la rosa lo soddisfa, privarsi di uno come Allan non gli farebbe molto piacere, è indispensabile. Sarebbe un gioco di cuore ed ambizioni accettare il PSG, bisognerebbe capire l’eventuale trasferimento dal punto di vista dell’ingaggio: nel calcio tutto è possibile, il parametro sono sempre i soldi. Allan è affezionato alla città di Napoli, però di fronte ad offerte irrinunciabili probabilmente, diciamo, finirebbe per traballare. Koulibaly ed Allan ipotetici partenti a giugno? Mi piace essere onesta: sono due pezzi pregiati, ma Koulibaly non è Allan. Rispetto al centrale, Allan è un buon giocatore. Sarebbe una doppia cessione, sì, ma il sacrificio enorme sarebbe sempre rappresentato da Koulibaly”.
A CalcioNapoli24 Live, su CalcioNapoli24 TV (canale 296 DTT), è intervenuto il giornalista della Gazzetta dello Sport Mimmo Malfitano, rilasciando alcune dichiarazioni: “Allan ed il Paris Saint-Germain? Tuchel ha chiesto un mediano e partiamo da qui. Ora il mediano non dev’essere per forza il brasiliano, anche perchè le cifre che girano sono un tantino fantasiose: non credo che il valore di Allan possa aggirarsi attorno ai cento milioni di euro, stiamo perdendo il senso della misura tra società, giocatori e stampa. Stiamo andando un po’ alla deriva con queste cifre, Allan a gennaio per me non si muove e forse nemmeno a giugno: non credo ci siano società disposte a pagare 80-100 milioni di euro, dal calcio Napoli non abbiamo riscontri su queste cifre e le richieste le fa De Laurentiis, mica chi è interessato ad ingaggiare Allan. Stiamo parlando un po’ del nulla. Koulibaly? Credo che un pezzo grosso andrà via a fine anno, ed un’offerta indecente penso possa arrivare solo per Kalidou: De Laurentiis potrebbe farci un pensierino e cederlo, tra i punti di forza del Napoli l’unico che vedo in discussione per una questione di introiti economici è solo Koulibaly. Se poi Mertens,  Hamsik e Callejon troveranno contratti da favola, magari non ci sarà la possibilità di continuare nemmeno per loro. Un altro rinnovo per Insigne con Raiola? Secondo me potrebbe esserci una ridiscussione dell’ingaggio, ma non è possibile che ogni anno si debba discutere ciò che si è firmato l’anno prima: è come se si volesse mettere spalle al muro la società. Il calciatore è consapevole di ciò che firma, è chiaro che per come ha iniziato la stagione…non è che può pretendere chissà cosa. Noi aspettiamo sempre una crescita tale che possa diventare il giocatore in grado di fare sempre la differenza: invece io questa differenza non gliel’ho vista fare, e magari mi attirerò le antipatie dei suoi supporters. Si impegni in campo, tanto il suo non mi sembra un contratto da poveretto. Rog e Diawara? Il Napoli non li cederebbe entrambi, alleggerirebbe la rosa e non credo sia il caso: se il croato andrà via, sarà solo per farlo giocare e quindi capire il suo effettivo valore e le sue qualità. Ad oggi nè lui nè Diawara si sono espressi totalmente. Rog ceduto per fare spazio numericamente a Younes? Sì, il fatto che lo stia recuperando può dare la possibilità al croato di giocare altrove: su Amin il Napoli ha puntato, e finora non abbiamo ancora avuto una chiara idea su che tipo di giocatore sia”
A CalcioNapoli24 Live, su CalcioNapoli24 TV (canale 296 DTT), è intervenuto il giornalista del The Guardian Neil Bartlett, rilasciando alcune dichiarazioni: “Nicolò Barella al Chelsea? A Londra funziona in un modo: Sarri non ha voce in capitolo sul mercato, su Barella bisogna aspettare cosa succede con Cesc Fabregas. C’è la sensazione che, benchè ci sia un accordo col Monaco, manchi quello col Chelsea: si sta provando a trovare l’accordo per il suo cartellino”
A CalcioNapoli24 Live, su CalcioNapoli24 TV (canale 296 DTT), è intervenuto l’avvocato Angelo Pisani, rilasciando alcune dichiarazioni: “In Italia abbiamo la prova che la giustizia non esiste, nei tribunali e sui campi di calcio: quando c’è un problema di ordine pubblico e di violenza, qualsiasi evento va fermato per evitare che la violazione venga peggiorata. E’ l’ABC, non c’è bisogno del parere di un avvocato: ognuno invece tira l’oro verso se stesso, il politico pensa di avere più voti, chi soffre e viene danneggiato è il tifoso ed i bambini. Che esempio hanno dallo sport per crescere? La FIGC ha perso ancora una volta l’occasione per fare bella figura in Inter-Napoli, doveva prendere il provvedimento della sconfitta a tavolino per l’Inter. La responsabilità oggettiva ricade anche sulla FIGC, è responsabile dei danni dato che è l’organizzatore. FIFA e UEFA hanno già condannato l’Italia, sperano che un giorno si possano far valere le regole. Ricorso per la squalifica di Koulibaly? E’ ingiusta, il giocatore è stato istigato e per questo ha reagito ad un clima infernale e violento. E’ stata una reazione non spropositata, il Napoli farebbe benissimo a lasciare il campo in caso di cori razzisti anche per denunciare le ingiustizie di una Federazione che non applica le regole. Lo sport ha fallito, bisogna ripartire dai valori impartiti dalle scuole, azzerrare l’intera classe dirigenziale dello sport: al di là delle passerelle, non riescono a far rispettare le regole. Il Napoli decide di fermarsi? Onestamente perdere a tavolino per difendere valori umani è una grande vittoria. L’unico arbitro ad aver fermato una partita per cori razzisti è stato mandato nelle categorie minori, non ho speranza nell’organizzazione della FIGC”.
Commenti

Questo articolo è stato letto 356 volte

avatar

Vincenzo Letizia

Giornalista sportivo, nasce a Napoli il 16/02/1972. Tante le esperienze professionali: collaboratore dei quotidiani “IL TEMPO”, “NAPOLI NORD”, “LA VERITA'”, “DOSSIER MAGAZINE”, “CRONACHE DI NAPOLI”, dei mensili “L’OASI” e “IL VOMERESE”. Corrispondente da Napoli del quotidiano “IL GOLFO”, redattore del periodico “CORRIERE DEL PALLONE”, direttore editoriale del settimanale di scommesse sportive 'PianetAzzurro FreeBet'. Responsabile dei servizi sportivi del “CORRIERE DI CASERTA”. Tra i collaboratori del ‘laboratorio di giornalismo e di comunicazione’ diretto da Michele Plastino. Inviato della trasmissione radiofonica “ZONA MISTA” in onda su CRC targato Italia. Più volte ospite alle trasmissioni televisive “Campania Sport” e “PANE E PALLONE” in onda su Canale 21, “ULTRAZOOM” in onda su TCS, “TRIBUNA Sport” in onda su Televomero, “Sotto Rete” in onda su TLA. Ideatore ed opinionista della trasmissione WEB/RADIO 'MONDO CALCIO' andata in onda sulla Tele5 Napoli tutti i lunedì alle 18,00 e i venerdì alle 21,30. Ha curato ogni sabato pomeriggio, intorno alle ore 16,30, la rubrica radiofonica su 'RADIO PUNTO ZERO' (FM 102.00) 'LA BOLLETTA' all'interno del seguitissimo programma 'Zero Magazine' in onda dalle 16:00 alle 19:00 (su www.rpz.it in Live Streaming). Ideatore e conduttore del programma TV 'CALCIOMERCATO & SCOMMESSE MONDIALI' andato in onda su Area Blu TV durante il Mondiale sudafricano. Opinionista fisso del programma TV 'AREA AZZURRI' in onda tutti i martedì alle ore 21 sul digitale terrestre 'AREA BLU TV'. Ospite fisso della trasmissione "SORRISI E PALLONI" in onda su Radio Punto Nuovo e su Capri Event TV. Opinionista della trasmissione televisiva "NAPOLI CALCIO LIFE" in onda su Capri Event TV e TeleCapri Sport. Autore e produttore della trasmissione televisiva "PIANETAZZURRO TV" in onda su RTN. ATTUALMENTE: presidente dell'associazione giornalistica AGiCaV; direttore editoriale del periodico cartaceo “PIANETAZZURRO” ; direttore generale dell'omonimo portale sportivo www.pianetazzurro.it , del sito di cronaca e intrattenimento www.campaniaveritas.it e della guida gastronomica www.golosando.eu