Gli interventi di Maurizio Pistocchi, Giuseppe Noschese e Pasquale Casale a Radio Marte

A Marte Sport Live su Radio Marte è intervenuto Maurizio Pistocchi, giornalista

“Napoli-Udinese? Nel primo tempo abbiamo visto cose buone e tanti errori, è stato bravo Ancelotti a cambiare qualcosa nella ripresa: il Napoli ha così vinto facilmente, prendendosi il possesso palla. Positivo il ritorno al gol di Mertens, così come il risultato. Peccato solo per l’incidente di Ospina, gli scontri tra attaccante e portiere meritano più attenzione: un giocatore deve saltare sull’uscita del portiere, rientra nelle dinamiche del fair play. Non puoi far male ad un avversario per cercare il calcio di rigore, bisogna punire i calciatori che lo fanno, è un intervento molto rischioso. Due settimane fa Meret fu espulso per aver tentato di colpire Ronaldo, ieri Pussetto neanche ammonito.

Il Napoli ultimamente concede troppo, Ancelotti è preparato e preferisce avere meno possesso per sfruttare le ripartenze e gli spazi: una scelta che ha i suoi pro e i suoi contro, può portare a subire di più. La fase difensiva e di non possesso va rivista.

Il 4-4-2? Mertens ieri si è spostato a destra, ma parliamo dello scorso capocannoniere del Napoli. Lo vedo bene in coppia con Milik, con Zielinski e Callejon a destra paga qualche spazio in meno: non vorrei che nella sua testa ci sia l’idea di cambiare squadra, molte sono interessate al belga”

A Radio Marte, nel corso di ‘Marte Sport Live’ è intervenuto Giuseppe Noschese, trauma center Cardarelli:

“Premetto che non ero presente in campo, né sugli spalti ieri al San Paolo. Ho verificato però che l’impatto è stato molto violento, tanto da provocare una ferita e tanto che il giocatore è stato anche medicato. Non è il paziente a dover decidere se continuare a giocare anche perchè è in atto una commozione celebrale per cui il soggetto dimentica in un certo senso ciò che è successo.

Ospina non ha avuto solo un trauma cranico, il quadro clinico si è complicato e sono serviti una serie di accertamenti per monitorare al meglio la situazione. Tempi di recupero? Non andrei di fretta, darei al giocatore tutto il tempo di riprendersi e lo monitorerei costantemente senza abbassare la guardia”.

A Marte Sport Live su Radio Marte è intervenuto Pasquale Casale, allenatore

“Mertens ha sempre dato il suo apporto e quando sono mancati i gol, sono arrivati gli assist per cui nulla da dire. Ieri era più libero di muoversi e mi è piaciuto, si è mosso molto bene e da esterno di certo riesce.

La difesa a 3 del Napoli molto duttile in fase di possesso palla è importante, per poi portarla a 4. Non far abbassare molto gli esterni più aiutare nella pressione in attacco”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 433 volte