Gli interventi di Carlo Genta, Mirko Calemme e Gianluca Agata a Radio Crc

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Carlo Genta, Radio24: “Non so se Mertens rimarrà al Napoli. Rispetto a questa strada ci sono molte ipotesi e potrebbe essere finito il percorso d’oro di Mertens al Napoli. Tra tutti terrei Albiol mentre Mertens, Milik e Callejon sono anagraficamente grandi e non troverei niente di peccaminoso nel cederli per monetizzare quanto più possibile. Il primo vero anno di Ancelotti sarà l’anno prossimo e non era scontato arrivare al secondo posto in un anno da cuscinetto. Ora, avrà la possibilità di decidere chi tenere e chi far arrivare”.

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Mirko Calemme, AS: “Lunedì scorso la federazione spagnola ha costato la febbre altissima di Fabian Ruiz ed è rimasto lì per curarlo bene. Ci sono stati contatti tra i medici spagnoli e quelli dello staff del Napoli. E’ guarito e resta a Siviglia per il weekend. Ieri ha festeggiato il compleanno della ugnetta e quindi, non si tratta di influienza aviaria. Non possiamo escludere che sia presente con la Roma però Ancelotti dovrà vederlo. In vista dell’Arsenal dovrà mettere dei minuti nelle gambe. In Spagna sono tutti molto sereni; a Napoli sono più allarmati. Callejon vuole rinnovare e credo che in questa storia sarà decisivo Ancelotti che in allenamento lo chiama Il Professore. Callejon è uno dei giocatori più legati alla città di Napoli e vuole terminare qui la carriera. Albiol sta bene a Napoli e un’altra stagione la farebbe volentieri. Potrebbe giocare in entrambe le partite contro l’Arsenal. Sono tanti gli elementi da tenere in considerazione per farlo restare a Napoli. Bisogna trovare un sostituto all’altezza”.

In diretta a ‘Un Calcio Alla Radio’, trasmissione di Umberto Chiariello in onda su Radio CRC, è intervenuto Gianluca Agata, Il Mattino: “E’ bello quando arriva una manifestazione dedicata a tutti gli sport. Con le Universiadi si vedrà uno spettacolo interessante in città. Sarà coinvolta tutta la Regione. Le novità riguardanti il San Paolo sono le tesse dei giorni scorsi. La società Mondo produrrà un crono-programma dove si capirà se termineranno entro il 29 Giugno la sostituzione dei sediolini”.  

 

Commenti