LE PAGELLE DEGLI AZZURRI – Younes spumeggiante, Mertens raggiunge Diego

OSPINA 6 – Gara precisa ed abbastanza tranquilla, in cui non deve impegnarsi in interventi particolarmente complicati.

MALCUIT 5.5 – Alterna buone giocati e recuperi interessanti a deleteri cali di concentrazione.
(ALBIOL S.V. – Bentornato a Raul, che tanto è mancato alla difesa azzurra nelle ultime settimane).

KOULIBALY 6 – Fa paura agli attaccanti avversari anche senza sforzarsi più di tanto.

LUPERTO 6 – Prestazione senza affanni o sbavature che gli serve per aumentare la sua esperienza in massima serie.

GHOULAM 6.5 – Si propone con frequenza e risulta abbastanza preciso nelle giocate sia difensive che offensive. La strada per riaverlo al top sembra ancora lunga, ma qualche segnale di ripresa si intravede.

CALLEJON 6 – Due pali gli negano la gioia del gol nella sua trecentesima gara in azzurro. Potrebbe sfruttare meglio gli spazi che la difesa del Frosinone spesso gli offre, ma per oggi va bene così.

ZIELINSKI 6 – Prova a giocare con semplicità in un ruolo che non gli appartiene. Non trova particolari gioie nelle sporadiche accelerazioni.

FABIAN 6.5 – Sembra voglioso di far bene, dopo le ultime deludenti prestazioni. Trova spesso il modo di rendersi pericoloso a ridosso dell’area di rigore avversaria, ma riesce a trovare concretezza nelle sue conclusioni. Nel complesso, prestazione positiva.

YOUNES 7.5 – E’ stato il trascinatore del Napoli di oggi. Dribbling, tante iniziative ed un gol pregevole. Sta tornando ai suoi migliori livelli e questa è un’ottima notizia per gli azzurri.
(VERDI S.V. – Sempre più ai margini del progetto tecnico-tattico di Ancelotti, dispiace non averlo mai potuto vedere all’opera nel suo ruolo).

MERTENS 6.5 – Bel gol su punizione, grazie al quale raggiunge gli 81 gol in serie a di Maradona. Per il resto, prestazione in cui si accende a sprazzi, con poca incisività nella seconda fase.

MILIK 5.5 – Partecipa poco alla manovra della squadra ed in area di rigore si fa trovare spesso fuori posizione. Due note positive: l’assist a Younes per la rete dello 0-2 ed un bel controllo in area intorno al 60° della ripresa.
(OUNAS S.V. – Prova in un paio di circostanze la conclusione di sinistro dalla distanza, ma ha poco tempo per lasciare una traccia concreta sul match).

Commenti

Questo articolo è stato letto 794 volte