GeVi Napoli, ingaggiato Daniele Sandri: “Qui per un progetto importante”

La GeVi Napoli Basket comunica di aver sottoscritto un contratto con Daniele Sandri per la stagione 2019/20. L’ala di 197 cm è il quarto tassello della campagna acquisti del club azzurro, dopo gli annunci di Sherrod, Roderick e Spizzichini.

Nato a Milano il 19 novembre del 1990, Sandri cresce nelle giovanili della Benetton Treviso, conquistando lo Scudetto Under 19 nel 2007, quando partecipa anche alle vittoriose Final Eight di Coppa Italia con la prima squadra, e nel 2009. Nel 2010 si trasferisce in prestito a Castelletto Ticino. Dopo un altro anno a Treviso, nel 2012 passa a Torino, dove rimane per due stagioni. In gialloblù raggiunge subito la promozione in LegaDue Gold e sfiora la finale playoff anche nel 2014, fermandosi in semifinale contro Trento. Nella stagione 2014-15 firma con la Virtus Roma, disputando 29 incontri in campionato e 14 in Eurocup. Nel 2015-16 è a Casalpusterlengo dove in 28 gare segna 8.5 punti e cattura 4.5 rimbalzi in circa 28’ di impiego. Successivamente il primo ritorno a Roma nel 2016-17 quando nella squadra che si classifica quinta raggiungendo i playoff Sandri porta 10.5 punti, 5.1 rimbalzi e 3.2 assist, per poi unirsi a Siena nella stagione 2017/18 dove chiude a 10.6 punti, 3.6 rimbalzi e 2.7 assist. Nella scorsa estate un altro ritorno alla Virtus Roma con cui centra la promozione in Serie A contribuendo con i suoi 8 punti di media, oltre tre rimbalzi e 2 assist per gara.

Queste le prime parole di Daniele Sandri da giocatore azzurro: “Firmare con Napoli è stata per me la scelta più giusta visto che fin da subito il club ha dimostrato di puntare sulle mie qualità per realizzare un progetto molto interessante che ha come obiettivo il rilancio di questa importante città nella pallacanestro che conta. Personalmente mi sembra naturale che una piazza come Napoli abbia ambizioni di questo tipo. Ad ogni modo, dovremo avere la consapevolezza che nulla é dovuto e tutto è da guadagnare sul campo cercando tutti di dare il massimo per raggiungere gli obiettivi prefissati. Parlando con coach Lulli ho percepito subito il desiderio di lavorare e di crescere che è fondamentale per rendere Napoli grande pure nel basket. Non vedo l’ora d’iniziare e di conoscere i nostri tifosi che saranno fondamentali per difendere le nostre mura da qualsiasi avversario”.

06.07.2019 Ufficio Comunicazione Napoli Basket

Commenti

Questo articolo è stato letto 485 volte