Yas Island ad Abu Dhabi ospiterà la storica ‘UFC Fight Island’

Abu Dhabi, 10 giugno 2020 – UFC®, la principale organizzazione mondiale di arti marziali miste, e il Dipartimento Cultura e Turismo di Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) hanno annunciato che l’attesa rassegna UFC FIGHT ISLANDÔ si terrà a Yas Island, una delle mete più popolari di Abu Dhabi, per lo svago, lo shopping e l’intrattenimento.

UFC produrrà quattro eventi a Yas Island, tra cui uno Pay Per View – UFC® 251– e tre Fight Night. L’esaltante programma inizierà con UFC 251, sabato 11 luglio, seguito dagli eventi Fight Night in programma mercoledì 15 luglio, sabato 18 luglio e sabato 25 luglio. I dettagli di ciascun evento, comprese le fight card, saranno annunciati nelle prossime settimane.

Nel rispetto delle linee guida in materia di salute pubblica vigenti, DCT Abu Dhabi creerà una safety zone all’interno di Yas Island di circa 25 chilometri quadrati che includerà un’arena, un hotel, strutture per l’allenamento e punti di ristoro. L’area apposita sarà accessibile soltanto agli atleti UFC e ai loro allenatori; allo staff UFC e altro personale dedicato dell’evento; ai dipendenti necessari per garantire il funzionamento delle strutture sull’isola.

SE Mohamed Khalifa Al Mubarak, Chairman DCT Abu Dhabi, ha dichiarato: “La nostra partnership con UFC, giunta al suo secondo anno, si è dimostrata una delle iniziative di maggior successo degli ultimi anni. Grazie all’impegno e alla preziosa cooperazione, siamo orgogliosi di annunciare che Abu Dhabi ospiterà il primo evento ‘Fight Island’ in assoluto, segnando il tanto atteso ritorno dei combattimenti UFC sulla scena globale”. Inoltre, ha aggiunto: “Abbiamo lavorato a stretto contatto con tutti gli enti governativi di Abu Dhabi per garantire la conformità dello svolgimento di questo evento storico ai più alti standard di sicurezza per gli atleti, gli allenatori e l’intero staff UFC, nonché la sicurezza della nostra comunità. Quest’anno Abu Dhabi ha dimostrato ampiamente la propria capacità di gestione delle emergenze e della tutela del benessere dei suoi visitatori e residenti; e oggi siamo qui per mostrare il meglio che la capitale ha da offrire, in attesa di riaprire le nostre porte al mondo”.

Commenti