Francesco Braconaro: “Apertura ai tifosi in Abruzzo, esperimento riuscito. A breve i tifosi torneranno negli stadi…”

A Radio Marte nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Francesco Braconaro, componente della commissione medico scientifica generale

“L’apertura ai tifosi del Napoli che c’è stata in Abruzzo è uno spunto. E’ una prova fatta ed ha avuto successo: può dare il via ad un’apertura più sostanziosa di una percentuale di tifosi da mandare allo stadio in relazione alla capienza dell’impianto sportivo. La vita deve continuare e ognuno deve riappropriarsi delle proprie abitudini e degli spazi. Ad esempio, riprenderà la scuola ed è una grande prova. L’esperimento fatto col calcio Napoli circa la presenza dei tifosi ci auguriamo possa generare un circolo virtuoso per cominciare a pensare a breve di riportare i tifosi allo stadio. 

La scuola ha la priorità, ma il calcio si è dimostrato, alla riapertura post lockdown, una macchina quasi perfetta. I medici, i calciatori e le società hanno avuto un comportamento encomiabile e i dati sulle positività emerse sono addirittura trascurabili per cui il sistema calcio funziona. 

Quando rivedremo i tifosi allo stadio? Bisognerà aspettare 10 o 15 giorni per capire cosa ci portiamo dietro da questa estate. I dati di ciò che è successo in questo periodo li avremo a breve e se le curve resteranno come ieri, tutto il movimento sarà incoraggiato a prendere decisioni importanti. Non posso sbilanciarmi perché le date sono paletti che quasi sempre ci smentiscono. Medicina e scienza devono basarsi sui fatti e i dati li raccoglieremo giorno dopo giorno, ma se il trend è questo, credo che non ad inizio campionato, ma a breve tempo potremo rivedere i tifosi allo stadio. 

Abbiamo fatto una proposta: distanziare il tampone ai calciatori e quindi non farlo più ogni 4 giorni, ma ogni 7 giorni. Il tampone è fastidioso e costoso e la Lega pro ad esempio è in grande difficoltà perché parliamo di costi insostenibili per alcune società. La commissione tecnico scientifica ha tutto il quadro della situazione e una decisione in tal senso credo che verrà presa e accolta molto bene anche dai calciatori”.

Commenti