Dramma Bellugi: amputate le gambe dell’ex Inter dopo il Covid

Ricoverato a inizio novembre dopo la positività al tampone, le condizioni di Bellugi si sono aggravate, tanto da richiedere l’intervento chirurgico di rimozione di entrambi gli arti inferiori. L’ex difensore non ha però perso quella voglia di combattere che lo ha sempre contraddistinto durante la sua carriera calcistica e ha raccontato durante l’intervista di essere già alla ricerca di protesi per poter tornare a camminare.

Commovente quando Bellugi ha raccontato di aver perso anche la gamba che gli permise di segnare nella gara di Coppa dei Campioni contro il Borussia Monchengladbach il 3 novembre 1971. Quella che, nonostante le oltre 300 partite giocate in 12 anni di carriera, rimane la sua unica rete segnata da professionista.

GianlucaDiMarzio.com

Commenti