Insigne, l’agente: “A volte è troppo severo con sé stesso. Rinnovo? Vedremo a giugno”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Vincenzo Pisacane, agente di Lorenzo Insigne.

“Il Napoli è tornato? Sono d’accordo, il problema è che spesso si va all’eccesso. Si vince come ieri e si è da Scudetto, si perde contro lo Spezia e la squadra è scarsa. Si passa da un eccesso all’altro. Il Napoli è una squadra molto forte ma che ha bisogno di tutti per essere da Scudetto. Bisogna ragionare sul fatto che sono mancati Koulibaly, Mertens, Osimhen, anche Lorenzo è stato squalificato. Tutte queste cose poi possono far sì che la squadra vada in campo in maniera diversa dalla gara precedente. Anche Zielinski e Fabian Ruiz hanno avuto il COVID-19. Il campionato sarà avvincente, ci divertiremo.
Insigne si trova bene con tutti. Era uscita la notizia che non andasse d’accordo con Lozano, ormai ne sento di tutti i colori. Parliamo di un calciatore forte, molto attaccato alla maglia. Ieri ho visto Petagna, non ha fatto rimpiangere nessuno. E abbiamo anche Osimhen fuori. Gattuso ha detto bene: la squadra era scarica mentalmente, la piazza mette pressioni impressionanti perché a Napoli non c’è equilibrio. Lui è stato un grandissimo campione e sapevo come intervenire sotto questo aspetto.
Gol sbagliati da Lorenzo? Lasciamo perdere, lui è un po’ troppo severo con sé stesso e spesso eccede in questo. Ci sono giornate dove purtroppo non riesci a fare certe cose perché non ti viene, può capitare a tutti. Ieri non era il Ronaldo di due settimane prima ma può capitare a chiunque. Ho visto persone fare la Maratona di New York e poi scivolare su una buccia di mela. Record di gol con il Napoli per Insigne? Credo sia giusto pensare al campionato e a portare la squadra più in alto possibile, con i gol e o senza. Ieri ha dato una palla fantastica a Lozano. Credo che lui sia sempre molto altruista, pensa sempre prima al bene della squadra. E’ giusto non pensare a quello che sarà ma a ciò che è questa stagione, è molto importante riuscire a tornare in Champions League anche per un futuro mercato.
Insigne a Napoli fino a fine carriera? Ripeto, siamo molto orientati a pensare a questa stagione. Non penso che lui debba pensare ad altro. Quando ti siedi a trattare per un rinnovo comunque vada ci possono essere problematiche che possono distrarre. Ora bisogna pensare solo ed esclusivamente a questa stagione. Vedremo a giugno.
Scherzetto del Napoli a fine stagione alle altre big? Parliamo del Napoli, ci sono almeno 6-7 campioni e un grande allenatore, giusto pensarci”.

Commenti