Gli interventi di Cristiano Giannotti e Nicolò Schira a Calcio Napoli 24 Live

Cristiano Giannotti, ex preparatore atletico del Napoli Primavera, è intervenuto in diretta ai nostri microfoni durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime notizie sul Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24: “La metodologia di allenamento è cambiato poco se non di gestione dei tempi differenti del gruppo. Lo scorso anno abbiamo gestito lo stop forzato di alcuni calciatori, in un periodo concentrato dell’anno. Cambia il tempo di recupero e di carico. Insigne? Con Lorenzo mi sono incrociato poco tempo, più con il fratello. In Primavera si vedono le qualità dei giocatori. In quella dei ’93-’94 furono subito aggregati Tutino, poi anche Gaetano e Palmiero. Sono giocatori di un certo livello e Sormani non esitò a portarli in pianta stabile in gruppo. Zeman fece esordire un Totti giovanissimo, era Totti ma fu Zeman a lanciarlo con coraggio. Serve coraggio nel farlo. Spero che qualche giovane che andrà a Dimaro, potrà restare nel nuovo organico della prossima stagione. Sappiamo la ricchezza del territorio campano ma ci vuole coraggio”.
Niccolò Schira è intervenuto in diretta ai nostri microfoni durante ‘Calcio Napoli 24 Live’ trasmissione in onda su CalcioNapoli24 TV (296 Digitale Terrestre) per parlare delle ultime notizie sul Napoli. Ecco quanto evidenziato da CN24: “Scambio Insigne-Luis Alberto? Ad oggi è una suggestione, anche se la stima di Sarri è elevata. Non c’è trattativa, è fantacalcio. Nelle idee di Insigne c’è quella di guadagnare una cifra elevata, fuori dai parametri della Lazio. Nel modulo biancoceleste sarebbe l’ideale. Dovesse lasciare Napoli, credo lo faccia per un club estero e non italiano. Rinnovo? Situazione da monitorare, sono mesi che non si vedono club ed entourage. E’ importante il faccia a faccia per capire le rispettive volontà: se c’è quella di restare, il problema economico si risolverà. Per lasciarlo partire, servono 40mln cash. Emerson Palmieri? I contatti vanno avanti da un po’. Spalletti lo vuole ed è l’allenatore che l’ha fatto crescere di più”.
Commenti