Italia, Jorginho: “Ora viene il difficile, non siamo più una sorpresa”

Coverciano continua la preparazione in vista delle qualificazioni a Qatar 2022 e dopo le parole di Roberto Mancini, oggi è stato il turno di Jorginho, che in conferenza stampa ha ricordato ancora la vittoria degli Europei ma con uno sguardo rivolto futuro: “A chi sostiene che siamo stati fortunati all’Europeo lasciamoglielo dire. Adesso arriva il difficile perché l’Italia non è più una sorpresa”. 

E nonostante il CT lo abbia di fatto inserito nella lista per il Pallone D’Oro, il centrocampista rimane con i piedi per terra: “Siamo tornati dove meritiamo di essere e chiunque giocherà contro di noi lo farà in maniera diversa. Siamo felici per quanto fatto, ma dobbiamo rimanere umili e non abbassare la guardia”. 

All’Italia, infatti, aspettano 3 partite in 6 giorni contro Bulgaria, Svizzera e Lituania ed è vietato sbagliare. L’obiettivo è anche quello di raggiungere il record del Brasile, imbattuto per 36 gare consecutive. L’Italia è a 34. 

 Anche Jorginho, a modo suo, nel 2021 è stato “imbattibile” (vedi le vittorie di Champions League, Europeo, Supercoppa) e se ne è accorto anche Pelé, che sui social gli ha fatto i complimenti: “Sono rimasto sorpreso, tutto quello che sta accadendo è surreale. Mi ha fatto davvero molto piacere. Del Pallone d’oro ne lascio parlare i giornalisti, mancano ancora dei mesi a quella decisione e vedremo quel che succederà

gianlucaDiMarzio.com

Commenti