Floro Flores: “Scetticismo su Osimhen? L’anno scorso non ha fatto bene ma se fa 40 gol sono il primo a essere contento”

A Radio Marte nel corso della trasmissione “Marte Sport Live” è intervenuto Antonio Floro Flores, allenatore della Frattese.

“C’è un po’ di ansia e scaramanzia, giusto soffrire fino alla fine ma la squadra piace e ha la cattiveria giusta per vincere, a differenza degli altri anni. Prima le partite non facili le perdeva e le pareggiava, ieri l’ha portata a casa.
Osimhen? Per me è ancora lungo il campionato, mi auguro che continui così. Se a me non piace un giocatore non vuol dire che non sappia giocare a calcio, ho detto solo che bisognava dargli tempo perché è giovane e arrivava da un calcio diverso. Sta facendo la differenza e bisogna dare meriti a Spalletti che ci ha sempre creduto, così come a tutta la squadra. Fabian Ruiz l’ho sempre stimato e quest’anno sta facendo la differenza, i risultati stanno arrivando. Se Osimhen fa 40 gol sono il primo a essere contento, l’anno scorso non ha fatto vedere il suo valore è quest’anno sì. Lo scetticismo fa parte del calcio e della vita.
Insigne? Non ho avuto la sua fortuna di avere la fascia di capitano e di segnare tanti gol per gli azzurri. Il giocatore va sostenuto fino alla fine, può lasciarsi le difficoltà alle spalle visto che la squadra sta vincendo. Va risolta quanto prima la questione del contratto. Se sta bene Lorenzo porta punti e porterà punti. Va supportato e difeso fino alla fine. Poi ogni sua decisione andrà rispettata. Si tratta solo di un momento di difficoltà, il grande gruppo alle spalle non lo fa notare. Per un napoletano è più difficile, poi i parenti ti rompono i coglioni e non è facile!”.

Commenti