Iezzo: “Perché si critica sempre Meret? Ieri viste cose assurde”

L’ex portiere del Napoli, Gennaro Iezzo, è intervenuto quest’oggi a Febbre a 90, in onda su Vikonos Web Radio/Tv. Ecco le sue dichiarazioni:

“Il Napoli non mi è piaciuto affatto, non abbiamo visto la squadra, volitiva e di qualità, che abbiamo ammirato con Juve e Samp. Quello che avrebbero dovuto fare gli azzurri con l’uomo in più, l’ha fatto la Fiorentina, che ha meritato ampiamente il passaggio del turno. Ora si va a Bologna con tante assenze, meno male che si gioca lunedì, questa gara però te la porti dietro, dal punto di vista psicologico. Cinque gol in casa non puoi prenderli. Il problema è sempre lo stesso, la rosa è limitata, giocano sempre gli stessi e questo alla lunga pesa, ed è un vero peccato perché questa è una squadra di grande qualità”.

Meret? Leggo troppe critiche nei confronti di questo ragazzo, che ha preso gol sulla ribattuta, gli uomini in barriera non hanno chiuso alcuno spazio dopo la punizione. Il Napoli si perde in cose assurde, trovo impensabile che dopo una ribattuta si lasci l’avversario colpire indisturbato: si critica sempre Alex – chiude Iezzo –  ma in realtà anche il gol che ha preso Ospina, l’1-0 di Vlahovic, si poteva evitare benissimo“.

Commenti