Rapinoe: “Senza gay in squadra non si può vincere”


Rapinoe: “Senza gay in squadra non si può vincere”

Così l’ala della nazionale americana dopo la doppietta decisiva per la semifinale. Da anni è un’icona nella lotta contro ogni forma di discriminazione: "Per me essere gay durante i Mondiali e il mese del Pride è fantastico"

ALLE 15 ITALIA IN CAMPO CONTRO L’OLANDA

USA IN SEMIFINALE: FRANCIA BATTUTA 2-1

IL BOTTA E RISPOSTA TRA RAPINOE E TRUMP

Parole chiave: mondiali calcio femminile,femminile,calcio femminile,stati uniti

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 19 volte