Bruscolotti: “Parliamo di calcio, ho sentito dei commenti davvero allucinanti”

BEPPE BRUSCOLOTTI, bandiera del Napoli, è intervenuto a “NAPOLI MAGAZINE”, trasmissione radiofonica dedicata al Calcio Napoli, che approfondisce i temi sul Calcio Napoli proposti da NapoliMagazine.com, in onda dal lunedì al venerdì, dalle 14.40 alle 16.00, con Michele Sibilla e Antonio Petrazzuolo in conduzione, per il consueto punto sugli azzurri. Ecco quanto ha affermato: “La cosa importante, ora, è parlare di calcio. Di tutto quanto accaduto sabato sera, preferirei non parlare, anche perché ho sentito commenti allucinanti. Io dico non prestiamo il fianco alle critiche perché c’è gente che non aspetta altro. Ora c’è bisogno di voltare pagina, sperare in un miglioramento sostanziale delle condizioni del povero tifoso e interessarsi solo di calcio giocato. A fine gara sono pochi quelli che riescono ad ammettere com’è andata realmente sul campo. Il Napoli ha legittimato la vittoria giocando meglio della Fiorentina e dire che quello che è accaduto prima della partita ha condizionato i viola, è solo una scusa. La Coppa Italia è sempre un traguardo importante e quando si vince bisogna esserne fieri. Tra l’altro, può dare la carica e gli stimoli giusti per migliorarsi. Come ha detto sempre Benitez ci vogliono almeno tre rinforzi di spessore per incrementare il rendimento della squadra. Oltre ai rinforzi, poi, si deve lavorare sodo sul campo perché si verificano errori e distrazioni incredibili, ovviamente anche Benitez, con un anno in più di esperienza italiana, saprà come e dove intervenire con più decisione. Insigne deve lavorare con tranquillità e continuare a migliorarsi, per il resto tutto quello che viene ben venga, così come non deve abbattersi se non sarà convocato. Io lo convocherei subito, non solo perché è napoletano ma perché con le sue caratteristiche e la sua classe sicuramente farebbe comodo a Prandelli”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 768 volte