Latina terzo, balzo del Modena. Il Bari sogna i playoff

Dopo gli anticipi favorevoli ad Empoli e Cesena, la 38.a giornata della Serie B Eurobet confeziona il successo dei laziali sulla Ternana. I Canarini bussano alla zona promozione, sperano negli spareggi Avellino e i pugliesi. In coda vola il Cittadella
Già promosso in Serie A dopo l’ultimo turno a Novara, il Palermo di Iachini si concede la passerella casalinga al Barbera. Contro il Lanciano, in lotta per un posto nei playoff, i rosanero impattano 1-1 ed allungano a 19 la propria striscia di risultati utili consecutivi. Apre Barreto nel finale di primo tempo, rimedia Falcinelli nella ripresa che mantiene in corsa promozione la squadra di Baroni.

Vola il Latina, riscossa Avellino – A secco di vittorie da due turni, la squadra di Breda piega 2-0 la Ternana e spicca un balzo verso il terzo posto solitario. Al Francioni decidono Viviani e Jefferson, che puniscono i pericolanti umbri: gli uomini di Tesser chiudono in 9 (espulsi Russo e Miglietta) e restano affacciati alla zona bollente. Squillo anche dell’Avellino, che al Partenio regola 2-0 lo Spezia con i gol di Galabinov (13 in campionato) e Schiavon. I Lupi di Rastelli sorpassano in classifica proprio i liguri e rilanciano la propria candidatura playoff.

Ruggito Cittadella, il Modena fa ‘12’
– Brusca frenata del Trapani in chiave promozione, sconfitto a domicilio 2-1 dai veneti. Un rigore di Basso illude la formazione di Boscaglia, raggiunta e superata da Djuric e Paolucci. La squadra di Foscarini, che ha incamerato 16 punti nelle ultime 6 gare, continua ad avanzare nella scalata salvezza. Trapani staccato dal Modena, che nello scontro parallelo con un’altra squadra instabile (Novara) vince 3-1 e balza a quota 56 punti. Due reti di Babacar (20 gol totali) e Signori vanificano il guizzo di Sansovini (che sbaglia un rigore nel finale), inguaiando ulteriormente i piemontesi di Aglietti.

Respira il Pescara, Bari da sogno – Dura 6 turni il digiuno di vittorie degli abruzzesi, che aveva compromesso la classifica. La squadra di Cosmi s’aggrappa a Sforzini, piega 1-0 il Siena e si mantiene a distanza di sicurezza dallo spauracchio playout. Viceversa crollano le chance promozione dei toscani, che negli ultimi 4 incontri hanno raggranellato solo 1 punto. Encomiabile il trend del Bari, sospeso tra un futuro incerto (lunedì l’asta per salvare la squadra) e sogni di gloria: i pugliesi strapazzano 3-0 la Juve Stabia, fanalino di coda e già retrocessa, con i gol di Joao Silva e Galano (doppietta). Si tratta della sesta vittoria nelle ultime 7 gare per la squadra di Alberti, ad un passo dalla finestra playoff.

Crisi Varese, Reggina già retrocessa
– Passando alla zona bollente della classifica, il Varese incappa nel quinto tonfo consecutivo, incassa il sorpasso del Cittadella ed annaspa in zona playout. All’Ossola il Carpi passeggia 2-0 con Mbakogu e Pesoli, inanella il sesto risultato positivo e si mantiene a distanza sicurezza. In settimana, invece, la Reggina aveva già conosciuto il proprio destino: complici 2 punti di penalità, i calabresi erano incappati nella retrocessione aritmetica. L’1-1 interno contro il Brescia porta le firme di Fischnaller e Corvia.

Fonte: SkySport

Commenti