Callejon e Tevez, siete fuori. Gli attaccanti di Napoli e Juve guidano la lista degli esclusi eccellenti

 

L’«Apache» vedrà il Mondiale nella sua riserva juventina. L’esclusione di Carlos Tevez dalla Seleccion non aveva quota, soprattutto dopo le recenti dichiarazioni del ct Alejandro Sabella e malgrado i 19 gol che l’attaccante argentino ha segnato finora nel suo primo campionato in Italia. Restando in casa bianconera è fra «color che sono sospesi» Fernando Llorente, inserito da Vicente Del Bosque fra i 30 preconvocati, ma che non è affatto certo di salire sul volo con destinazione Rio de Janeiro, vista la concorrenza nel reparto attaccanti della «Roja» Campione del Mondo con Fernando Torres, Alvaro Negredo e specialmente Diego Costa.

IN… FURIATI. Fuori invece il madridista Arbeloa – «Álvaro ha dato moltissimo alla Nazionale, siamo molto dispiaciuti di non averlo potuto chiamare. Paga l’infortunio e il conseguente periodo di inattività» , si è giustificato lo staff di Del Bosque – ma anche José Maria Callejon. Anche al napoletano non sono bastati i 19 centri stagionali per meritare l’avventura al di là dell’Atlantico. Meno sorprendente l’esclusione di Iglesias Borja Valero: il viola è già da diverso tempo fuori dal giro della «Roja».

ESCLUSIONI ECCELLENTI . Dolorose alcune scelte di Didier Deschamps. Il ct della Francia non ha convocato Eric Abidal e Samir Nasri. Per entrambi, quindi niente Brasile 2014. Il difensore, tornato in campo nel Barcellona dopo un trapianto di fegato resosi necessario per un tumore, in questa stagione ha giocato nel Monaco. Fuori dai «Bleus» anche il fantasista, al quale è andato di traverso il titolo della Premier League appena vinto con il Manchester City. Fuori dalla lista dei 30 di Deschamps – ci sono anche sette riserve – i milanisti Philippe Mexes e Adil Rami, che due anni fa all’Europeo di Polonia e Ucraina formavano la coppia dei centrali difensivi titolari.

«NINJA» A CASA . Le sue ultime prove con la maglia dei «Diavoli Rossi» gli avevanoregalto la consapevolezza di una convocazione quasi certa per il Mondiale. Ed invece, il ct Marc Wilmots a sorpresa ha «relegato» Radja Nainggolan fra le riserve a casa del Belgio. Eppure, alla luce di quanto mostrato dopo il suo arrivo alla Roma e a confronto di quanto fatto vedere da alcuni colleghi di Nazionale, il Ninja avrebbe meritato a tutti gli effetti la chiamata.

VAN GAAL NON FA SCONTI . Il ct dell’Olanda non ha guardato in faccia a nessuno. Ne hanno fatto le spese Gregory Van der Wiel, difensore del Paris SG, che soffre di una noioa tendinite, ma anche l’ex romanista Maarten Stekelenburg, John Heitinga e Joris Mathijsen. Un destino comune per i difensori ivoriani Emmanuel Eboué del Galatasaray e Siaka Tiéné del Montpellier, e il centrocampista Romaric N’Dri Koffi del Bastia, ignorati da Sabri Lamouchi, selezionatore degli «Elefanti».

LE RISERVE DI FELIPAO . Il ct della Seleçao, Luiz Felipe Scolari ha annunciato le sette riserve per il Mondiale. Sono Lucas (Paris SG), Miranda e Filipe Luis (Atletico Madrid), Kardec (San Paolo), Cavalieri (Fluminense), Rafinha (Bayern) e Lucas Leiva (Liverpool).

Corriere dello Sport
Commenti