Napoli testa di serie ai preliminari Champions: oggi match decisivi. Ecco per chi tifare

Ranking

Il campionato volge al termine e per il Napoli ora è tempo di guardare e programmare la prossima stagione, che si prospetta lunga e intensa, fors’anche più di quella appena terminata. Si inizia infatti a metà agosto, dopo i Mondiali, col doppio turno preliminare di Champions League in virtù del terzo posto conquistato in campionato. Importante per il Napoli, per evitare brutte sorprese, è essere testa di serie ai sorteggi per i suddetti playoff.

Ma come funziona il meccanismo dei sorteggi? Il Napoli occupa uno dei cinque posti riservati alle squadre non-campioni di 15 Paesi. Le avversarie che come il Napoli entrano in gioco all’ultimo turno prima dei gironi sono: le quarte classificate in Inghilterra (Arsenal), Spagna (Atletico Bilbao) e Germania (Bayer Leverkusen), e infine la terza del Portogallo (Porto). Queste cinque squadre avranno per avversarie le cinque che verranno fuori da un precedente turno, a cui partecipano la terza di Francia (attualmente Lille, campionato in corso), le seconde di Ucraina (Dnipro, in corso), Russia (Zenit, in corso), Olanda (Feyenoord, concluso); la terza in Turchia (Besiktas); in Belgio (attualmente Club Brugge attraverso i playoffs), in Grecia il Paok Salonicco (attraverso i playoffs contro il Panathinaikos), in Svizzera il Grasshoppers, a Cipro lotta tra Apoel Nicosia e AEL Limassol e in Danimarca se la giocano Aalborg e Midtjylland.

Come si decide chi è testa di serie e chi no ai sorteggi? Questo si decide attraverso i ranking club per coefficienti, che si basano sui risultati ottenuti dai club nelle cinque precedenti stagioni di UEFA Champions League e UEFA Europa League. I ranking determinano le teste di serie nei vari sorteggi di competizioni UEFA. Al momento, il ranking Uefa delle 15 ipotetiche al via è il seguente: Arsenal 9, Porto 10, Zenit 21, Napoli 31, Galatasaray 36, Athletic Bilbao 37, Lille 49, Apoel 58, Paok 61, Club Brugge 69, Dnipro 70, Borussia M. 81, Feyenoord 134, Grasshoppers 168, Midtjylland 228.
Se terminasse oggi la stagione, con questo quadro, il Napoli sarebbe testa di serie con Arsenal, Porto, Bayer Leverkusen e CSKA mentre sarebbero fuori dalle teste di serie (e quindi come potenziali avversarie) Athletic Bilbao, Lille, Bruges, PAOK, Apoel Nicosia, Besiktas, Bruges, Dnipro, Feyenoord e Grasshoppers.

Poichè la stagione non è finita e ancora tutto è in gioco, affinchè il Napoli sia testa di serie si deve verificare almeno una delle seguenti due condizioni:

  • il Lokomotiv Mosca finisce seconda nel campionato russo;
  • il Basilea vince il campionato svizzero.

La situazione più complessa è quella del campionato russo dove ai primi tre posti ci sono CSKA, Zenit e Lokomotiv, in cui la prima classificata va direttamente alla fase a gironi mentre la seconda accede ai preliminari. Ora Zenit e CSKA hanno ranking superiore al Napoli, quindi qualora una delle due finisse al secondo posto, il Napoli scivolerebbe di una posizione nella classifica delle teste di serie. Tutto è ancora in ballo dunque, anche perché all’ultima giornata ci sarà lo scontro diretto CSKA-Lokomotiv.
In Svizzera, invece, a due giornate dal termine del campionato, il Basilea ha un vantaggio di quattro punti sul Grasshoppers e pare ben avviato al successo finale nonostante l’ultima sconfitta rimediata contro lo Young Boys.

 

Giuseppe Di Marzo

 

 

Commenti