PIANETA CALCIO

Juventus da record: sono 102 punti. Roma ko a Marassi

La Juventus si stringe attorno ad Andrea Pirlo, autore del vantaggio sul Cagliari allo Stadium

Nella 38.a ed ultima giornata di Serie A la squadra bianconera, piegando 3-0 il Cagliari, ha raggiunto un bottino da primato anche in Europa. A Torino tutto pronto per la festa. La squadra di Garcia cade 1-0 contro il Genoa, il Catania supera l’Atalanta
Guarda la cronaca dei match

LE PAGELLE

L’ultimo obiettivo stagionale della Juventus ha preso forma allo Stadium. In un impianto gremito ed in festa, in vista della premiazione ufficiale e della sfilata in bus per Torino, i bianconeri regolano 3-0 il Cagliari e chiudono il campionato a quota 102 punti. Un record che assume contorni continentali, dal momento che in Europa mai nessuno aveva raggiunto un simile traguardo. Un punteggio che trae origine da una cavalcata impareggiabile: 19 gare casalinghe ed altrettante vittorie, mentre lontano dallo Stadium la Juventus ha totalizzato 14 vittorie, 3 pareggi e 2 soli ko (Fiorentina e Napoli). Il 3-0 sul Cagliari, che porta le firme di Pirlo, Llorente e Marchisio, incrementa ad 80 i gol totali della Signora a fronte di 23 incassati.

Altri record bianconeri – Superato il primato italiano a fine stagione, stabilito dall’Inter di Mancini con 97 punti, la Juventus targata 2013-14 ha migliorato il record casalingo fissato dal Milan (55 punti) nel campionato 2005-06 toccando quota 57. Una cifra top dovuta a 19 vittorie interne, più delle 18 di Torino (1948-49) e Milan (2005-06). Senza dimenticare le partite (37) nelle quali i bianconeri hanno trovato la via delle rete, un numero superiore a due versioni dell’Inter (1949-50 e 2006-07) nonché alla Juve di Capello.   

Roma chiude a 85, Catania saluta la A
– Termina con una sconfitta per 1-0 contro il Genoa il congedo al campionato della Roma, di scena a Marassi. Frenata la rincorsa alla capolista bianconera, la squadra di Garcia ha affrontato la 38.a giornata di Serie A concedendo la ribalta iniziale ai giovani Skorupski, Jedvaj e Ricci nella più classica delle sfide di fine stagione. Pochi contenuti tecnici e agonistici, eccezion fatta per il guizzo di Fetfatzidis nel finale, calano il sipario sui rispettivi tornei sebbene quello dei giallorossi sia stato di livello encomiabile. Dopo 8 stagioni consecutive in Serie A, invece, il Catania saluta la massima serie in virtù della retrocessione certificata nell’ultimo turno. Il Massimino tributa l’ultimo saluto agli uomini di Pellegrino nel 2-1 finale contro l’Atalanta, sigillato dai gol di Lodi, Kone e Bergessio, che chiudono a quota 50 punti il campionato dei bergamaschi.

Fonte: SkySport

Commenti
Segui il canale PianetAzzurro.it su WhatsApp, clicca qui