PALLAVOLO – Il Centro Ester passa a Pozzuoli, una vittoria e sarà B2

Monterusciello – Straordinario, spietato, perfetto: il Centro Ester sbanca con autorevolezza il parquet dell’Uisp Pozzuoli e si porta ad una sola vittoria dalla B2. Le rossoblu fanno saltare subito il banco nella finale per la promozione, ribaltando il fattore campo ed imponendo alle flegree un brusco stop dopo 22 successi consecutivi. Sabato 24 al PalaDennerlein la truppa di Vitale può coronare un sogno lungo tutta una stagione. Basta una vittoria, basta aggiudicarsi tre set per avvolgersi di gloria. Prima, però, c’è un’attesa lunga una settimana fatta di speranze, trepidazione, fiducia e soprattutto duro lavoro.

Monterusciello si conferma cittadina propizia per le esterine, che da queste parti a febbraio, nel vicino PalaTrincone, centrarono il primo trofeo stagionale, la Coppa Campania. Stavolta si gioca nella palestra della scuola media Diaz, dove i 200 e più appassionati presenti sono stipati all’inverosimile e riescono appena a sbirciare, in piedi e a fatica, quel che succede in campo. Il Centro Ester schiera il sestetto tipo: Amati in palleggio, Voluttoso opposto, Imbimbo e Scalzone in banda, Nina e Galiero al centro, Canzanella libero. Pozzuoli propone l’ex Migliardo in cabina di regìa, Mancini opposto, Carrichiello e Di Mare schiacciatrici, Di Pierno e Olimpia Del Giudice centrali, Capone libero. Nei primi scambi è la formazione di casa a mostrare le cose migliori, mentre le esterine appaiono tese, bloccate, incapaci di esprimere un gioco convincente. L’Uisp conduce fino al 17-14, poi viene fuori il carattere delle rossoblu. Voluttoso è devastante, ma tutta la squadra comincia a registrare muro, difesa e battuta. Dopo il pareggio a quota 17, arriva l’allungo (19-21). Finale avvincente, deciso da un errore in battuta di Migliardo che vale il 23-25. Vinto il set, il Centro Ester si sblocca definitivamente. Il secondo game è uno show. Amati detta i tempi, Canzanella guida la difesa, Voluttoso, Nina e Scalzone sono macchine da punti, mentre Imbimbo e Galiero non fanno mancare il proprio apporto. Pozzuoli s’arrende sul 15-25, poi abbozza una reazione nel set successivo, in cui riesce a restare aggrappata al punteggio fino al 12-16. Non c’è niente da fare, però, contro il miglior Centro Ester della stagione, che pigia il piede sull’acceleratore, chiude i conti sul 17-25 e s’avvicina ancor di più al traguardo promozione.

In avvio eravamo bloccati dalla tensione, non riuscivamo a fare due punti di fila”, ammette il tecnico Gaetano Vitale. “Appena abbiamo avuto un minimo di continuità, la partita è girata. Abbiamo iniziato a battere meglio, a difendere con maggiore efficacia ed a costruire azioni offensive migliori. Abbiamo fatto un altro piccolo passo, ma non è affatto finita. Dovremo tenere a bada gli entusiasmi nei prossimi giorni, perché Pozzuoli è una signora squadra e farà di tutto per rimettere in discussione la serie in casa nostra”.

Fine della corsa, intanto, per il Centro Ester under 13. La marcia delle giovani promesse rossoblu si è arrestata nei quarti di finale del campionato provinciale dopo il doppio ko (2-1) incassato ad opera del Saviano.

Tabellino

Uisp Pozzuoli-Centro Ester Napoli 0-3

Uisp Pozzuoli: Di Pierno 7, Carrichiello 5, O. Del Giudice 4, Di Mare 9, Migliardo, Mancini 6, Capone (L, ric.: 45% prf, 62% pos), V. Coppola 2, E. Del Giudice 2, Vella ne, E. Coppola ne. All. Borghesio

Centro Ester Napoli: Amati 2, Voluttoso 15, Imbimbo 7, Scalzone 10, Nina 13, Galiero 4, Canzanella (L, ric.: 47% prf, 87% pos), Taglialatela ne, Autiero ne, Mottola ne, La Torre ne. All. Vitale

Note: parziali 23-25, 15-25, 17-25. Durata set: 26’, 23’, 24’. Battute vincenti: Pozzuoli 2, Centro Ester 4. Battute sbagliate: Pozzuoli 10, Centro Ester 8. Muri punto: Pozzuoli 3, Centro Ester 4. Spettatori 200 circa.

Napoli, 18/05/14    Addetto Stampa Pallavolo Centro Ester Napoli

Commenti