Mondonico: “La formazione di Prandelli è all’avanguardia”

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Emiliano Mondonico, allenatore

Ieri sera abbiamo visto una partita dove ha vinto chi ha corso di più, non pensavo che la differenza di condizione fisica tra la Spagna e l’Olanda condizionasse così tanto il risultato.

Sono d’accordo con Prandelli quando dice che durante il primo tempo la squadra deve fare attenzione sia alla fase offensiva che a quella difensiva, poi nel secondo tempo si possono valutare le strategie. L’Italia può cambiare modulo di gioco durante la partita e questa duttilità è un punto di forza. La formazione di Prandelli è all’avanguardia, credo che Balotelli come unica punta sia una soluzione giusta e che l’inserimento di Insigne poi possa creare imprevedibilità. L’Italia non può giocare con tre attaccanti perché si obbligherebbe Balotelli, Insigne ed Immobile a fare anche la fase difensiva.

Nel calcio non bisogna essere presuntuosi, ieri la Spagna ha peccato la mancanza di umiltà”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti