Diritti tv, Serie A: scadenza asta prorogata a mezzanotte

Slitta, rispetto a mezzogiorno come previsto in origine, il termine per l’assegnazione dei diritti televisivi della Serie A per il triennio 2015-2018. La decisione è stata presa in Lega dai presidenti delle 20 società di serie A

Slitta alla mezzanotte di oggi, 26 giugno, il termine per la decisione da prendere sui diritti televisivi della Serie A per il triennio 2015-2018. La decisione è stata presa dai presidenti delle  20 società di serie A che, riuniti in via Rosellini a Milano, sede della Lega Calcio, di fatto non hanno ufficialmente dato il via all’assemblea. Questo nuovo slittamento si sarebbe reso possibile grazie a una nuova lettura del bando data dalle società e dall’advisor Infront.

In origine scadeva infatti alle ore 12 l’asta per l’assegnazione dei diritti tv della Serie A relativi al triennio 2015-2018. Dopo mezzogiorno non sarebbero state più vincolanti le offerte presentate dai broadcaster. I presidenti dei club di serie A si sono riuniti di nuovo a Milano nell’assemblea di Lega (iniziata lunedì e interrotta due volte). Sky e Mediaset sono in corsa per i principali pacchetti.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 122 volte