Algeria, i calciatori donano i premi dei Mondiali alla popolazione di Gaza

L’Algeria in campo e fuori ha riscattato il deludente Mondiale disputato dalle squadre africane. La Nazionale di Halilhodzic dopo aver strappato in un girone difficile il secondo posto alle spalle del Belgio, mettendo alle sue spalle Corea e Russia negli ottavi ha sfoderato una gran prestazione contro la Germania. Sono stati necessari i supplementari alla squadra di Loew per avere la meglio dell’Algeria che al ritorno in patria ha ricevuto un’accoglienza calorosissima. Feghouli e compagni sono stati considerati alla stregua di eroi dal popolo algerino che hanno riempito le strade di Algeri, colorando la città di biancoverde e intonando cori e inni per tutti, compreso il tecnico Halilhodzic. Quest’ultimo poi è stato addirittura pregato affinchè non lasci la Nazionale algerina dopo i buoni risultati del Mondiale. Grande risalto anche da parte della stampa locale che ha celebrato le imprese della Nazionale algerina e lo spirito di sacrificio dei giocatori che hanno deciso inoltre di donare i premi ottenuti per la partecipazione ai Mondiali brasiliani alla popolazione di Gaza. Il bomber della squadra Slimani ha infatti laconicamente dichiarato alla Fifa: “Loro ne hanno più bisogno di noi”. Inoltre come segnalato dal famoso agente Fifa Vincenzo Morabito tutta la Nazionale algerina sarà ospitata nelle prossime ore dall’emiro del Qatar Al Thani che ha deciso di premiare tutto il gruppo per quanto fatto durante il Mondiale. Ognuno dei giocatori si recherà in Qatar con un volo privato inviato dall’emiro e ogni calciatore riceverà un orologio del valore di 40.000 euro.

L’Algeria riscatta il Mondiale delle squadre africane
Una situazione che fa da controaltare a quelle tutt’altro che positive di Ghana e Camerun. I giocatori di entrambe le squadre infatti hanno fatto le bizze minacciando scioperi per ottenere i premi partita promessi sia prima che durante il Mondiale. Uno spot tutt’altro che edificante per il calcio africano, con la Nazionale dei Leoni indomabili che tra l’altro è stata coinvolta dalla stampa tedesca in una pesante accusa di combine per il match perso contro la Croazia. Fortunatamente ci sono anche storie positive come quella dell’Algeria, e della Grecia che ha deciso di devolvere i bonus incassati nella costruzione di un nuovo centro sportivo per gli allenamenti.

FanPage

Commenti