Juventus, pronto il tris di colpi. E’ fatta per Morata, Iturbe ed Evra

TORINO – Morata, Iturbe ed Evra. La Juve cala il tris. E il suo attacco parla sempre più spagnolo. Il bomber in arrivo dal Real Madrid si dice pazzo della sua nuova Signora, l’unica che non potrà mai fare ingelosire la bella fidanzata Maria Pombo. “Sono entusiasta della scelta, non vedo l’ora di andare a Torino, mi hanno detto che è una bella città”, ha dichiarato a Marca.es Morata, che a breve diventerà il terzo spagnolo della storia bianconera dopo Del Sol e Llorente. “Non ho ancora potuto parlare con Fernando – prosegue l’attaccante 21enne -, ma è sempre bene conoscere qualcuno quando si cambia squadra”.

MORATA, VISITE E FIRMA IN VISTA – La trattativa tra la Juve e il Real Madrid è ai dettagli finali. Il cartellino costerà 18 milioni più 5 di bonus ai bianconeri, che verseranno a Morata 2,2 milioni netti a salire, più soliti bonus per le prossime quattro stagioni con opzione per la quinta. Non resta che definire l’entità dell’ormai famosa clausola di “recompra” in favore degli spagnoli: le merengues propongono di fissarla intorno ai 25 milioni, la Juve ne vorrebbe 35, l’intesa si troverà con tutta probabilità a 30.
Ormai è questione di giorni, se non ore. Entro il fine settimana Morata sarà a Torino per le visite e la firma. E tra lunedì e martedì prenderà possesso del suo armadietto a Vinovo: con tutta probabilità sceglierà quello al fianco del connazionale Llorente, pure lui fidanzato con una bella Maria (Lorente, con una sola “L”), pure lui sedotto da una certa Signora.

ITURBE, AFFARE DA 27 MILIONI –
E’ vicina ai titoli di coda anche la telenovela-Iturbe, nonostante l’ultimo rilancio dell’Atletico Madrid a quota 27 milioni di euro, 2 in più della prima offerta avanzata dai Colchoneros, che prevedeva anche il prestito dell’attaccante brasiliano Baptistão. Ma, come abbiamo anticipato ieri, il paraguaiano naturalizzato argentino è ormai a un solo passo dalla Juve. Decisiva per convincere il Verona la ferma volontà del giocatore di trasferirsi a Torino, nonché l’ultima offerta bianconera da 25 milioni più 2 di bonus. Si tratterebbe del più grande investimento nella gestione Andrea Agnelli: è dai tempi di Diego e Felipe Melo che in corso Galileo Ferraris non vengono staccati certi assegni.

EVRA, CHIUSURA NELLE PROSSIME ORE –
Più simile a un cortometraggio che a una soap opera, invece, l’operazione-Evra. Oggi è attesa la risposta definitiva del Manchester United, che avrebbe proposto al terzino francese un ingaggio più alto di quello che lo attende in bianconero (biennale a circa 3 milioni a stagione, mentre ai Red Devils è stato proposto un “indennizzo” intorno ai 2 milioni). Ma secondo quanto riporta la BBC, già sorpassato a sinistra dall’inglese Shaw nonché presto, pare, dallo svizzero Rodriguez, il 33enne francese avrebbe consegnato ai Red Devils una richiesta scritta per essere ceduto alla Juventus dopo otto stagioni, cinque Premier League e una Champions con la maglia dello United. Torino e Conte aspettano anche lui.

juventus

serie A
Protagonisti:
alvaro morata
juan manuel iturbe
patrice evra
Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 361 volte